Esordio amaro per la Virtus Altamura contro la Virtus Ruvo

E’ amaro il PalaColombo per gli altamurani alla loro seconda sconfitta consecutiva in quel di Ruvo. I ragazzi di coach De Bartolo pagano a caro prezzo l’assenza di Barozzi che ha ridotto la panchina a disposizione del coach;  forse pagano ancora di più, una difesa non eccelsa nei primi 15 minuti, quando la coppia Mells-Osemhen e, soprattutto, Milone hanno bucato con troppa facilità la retina permettendo ai locali di portarsi sul +16. Di questo vantaggio i ruvesi ne hanno fatto tesoro, anche nei momenti di appannamento. Infatti da allora la truppa guidata da Fui ha rivisto gli assetti difensivi e iniziato a martellare il cesto. Maietta ha praticamente dominato il pitturato, mentre gli altri a turno fiaccavano gli esterni. Ruvo non ci ha capito più nulla, a parte qualche spazio da oltre l’arco di Mirando e Milone, vani sono stati i continui cambi di coach Milli. Poi sul -3 qualche errore di troppo dovuto anche alla stanchezza per le poche rotazioni e un antisportivo fischiato a De Bartolo hanno di fatto chiuso il match con il tabellone che recitava 81-74.

LA CRONACA

Coach Milli, al gran completo, parte con Mells, Osemhen, Serino, Mirando e Preite; mentre De Bartolo senza Barozzi, mette l’unico quintetto immaginabile con Perrucci, Fui, Maietta, De Bartolo e Radovic. Osemhen mette in mostra la sua fisicità sotto le planche mentre Maietta da oltre l’arco fa capire allo stesso americano che il pericolo potrà arrivare da ogni parte. Altamura sembra esserci, anche se in difesa qualche sbavatura di troppo concede canestri facili. Un mini break di 6-0 porta i padroni di casa al primo allungo, 14-8, ma Maietta da sotto e De Bartolo da tre ricuciono in gap. Ma la Libertas non c’è in difesa e il quarto si chiude 24-15.

Il leit motiv della seconda frazione non cambia e Ruvo si porta sul +16, grazie ad un super Milone che scalda il polso. Altamura spreca qualche possesso, allora, coach De Bartolo si gioca la carta Manicone che recupera un paio di palloni e produce in tap-in anche due punti. Altamura con la zona si ricompatta. Osemhen è chiuso sotto canestro, mentre le bocche da fuoco dei padroni di casa riducono le percentuali a tiro. Gli altamurani cominciano ad andare a canestro con continuità con la premiata ditta Perrucci-Fui-Maietta che bombardano dai 6,75. Alla sirena Altamura è sotto di 5 punti, 40-35.

Dopo la pausa è ancora Perrucci con una bomba a trovare il -2. Coach Milli le prova tutte, tirando anche fuori i due americani, ma il giovane Amoruso viene messo a dura prova dalle strette marcature degli avversari. Ruvo riesce a trovare la soluzione grazie a tre triple (2 di Mirando e 1 di Milone), che riportano i padroni di casa sul +10. La Libertas ha il merito di non scomporsi e si porta sul 55-52, ma negli ultimi secondi dopo aver recuperato l’ennesima palla De Bartolo spreca cercando in contropiede una percussione personale.

L’ultimo quanto si apre con Osemhen che si becca fischi dallo sparuto pubblico ospite dopo aver ciccato una schiacciata, allora De Bartolo punisce da 3. Sul 57-55 l’inerzia del match è a favore degli ospiti. Purtroppo qualche lettura sbagliata nell’impostazione regala doppie chance ai locali i quali senza strafare si portano sul +8. Ma ancora una volta il cuore Libertas sale a galla e si riporta a -3 quando manca 1,00 al termine, con un Maietta precisissimo dalla lunetta (10/10 ai liberi). Poi l’antisportivo fischiato a De Bartolo che chiude di fatto la gara. Il coach dei viaggianti prova con un time-out a riportare in carreggiata i suoi, ma il tempo a disposizione e poco e i biancoblu non ne sbagliano uno dalla linea della carità. Il match si chiude 81-74.

Peccato per i due punti persi ma gli altamurani continuano a giocare bene e a stupire. Purtroppo sappiamo che la stagione sarà tribolata (a meno che non ci siano sorprese) ma bisogna continuare a lottare.

Parziali: 24-15, 16-20, 15-17, 26-22

Virtus Ruvo. Osemhen 17, Amoruso, Mirando 12, Pasculli ne, Orlando 6, Serino 6, D’Introno ne, Mells 18, Preite 6, Milone 16, Coach Milli

Libertas Altamura: Maietta 22, De Bartolo 16, Radovic 8, Castellano R. ne, Castellano S. ne, Montuori ne, Manicone 2, Perrucci 15, Fui 10, Coach De Bartolo V., Ass. Gelao
Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author