Esordio casalingo vincente per la Passalacqua Ragusa

Due su due delle Aquile biancoverdi che ieri pomeriggio, dopo una partenza “così così”, hanno fatto quello che dovevano contro Sesto San Giovanni e si trovano con 4 punti in classifica dopo le prime due giornate di campionato. Dopo i primi due quarti all’insegna dell’equilibrio e contrassegnati, soprattutto, dalle cattive percentuali al tiro, la svolta delle locali è arrivata nel terzo quarto quando Nadalin e socie sono riuscite a scavare quel margine che poi è risultato fondamentale per la vittoria finale. 63-55, alla fine, il punteggio finale dell’incontro (Little migliore realizzatrice con 23 punti), ma è chiaro che si dovrà attendere l’arrivo di Rebekkah Brunson per potere iniziare ad avere un’idea precisa delle potenzialità di un gruppo che ha ancora ampi margini di miglioramento. A proposito della lunga americana, a decidere il confronto tra Minnesota e Indiana sarà gara 5. “All’inizio della partita c’è stata l’emozione dell’esordio davanti al pubblico amico – commenta coach Nino Molino – che purtroppo è una cosa che ci perseguita da parecchio, anche perché tra le altre cose cambiamo squadra ogni anno. Poi negli ultimi due quarti ci siamo espressi meglio, soprattutto nel terzo periodo dove abbiamo trovato un po’ di fluidità di gioco, loro nel finale hanno contenuto lo svantaggio, ma i margini di miglioramento sono notevoli, abbiamo bisogno di lavorare tanto insieme ed in questa fase è importante vincere il più possibile prima che arrivi Brunson, quando poi potremo lavorare con tutte e 10 le giocatrici a nostra disposizione”. Domenica prossima, trasferta sul parquet di una Battipaglia quanto mai affamata di punti, avendo perso le prime due partite, e che dopo l’Opening day di Napoli e la trasferta di Orvieto, esordirà davanti al pubblico amico.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author