Soavegel Francavilla - Casa Euro Taranto, pregara [aggiornato]

Casa Euro Taranto concentrata per Francavilla

Dopo la vittoria all’esordio il Cus Jonico cerca conferme con i giovanissimi di coach Olive. Nicola Leale: “Non dobbiamo sottovalutare nessuno, voglio vedere una crescita generale”

Vincere aiuta a vincere e anche a crescere. La filosofia per Casa Euro Basket Taranto è molto chiara alla vigilia della prima trasferta della stagione. C’è bisogno di conferme in casa Cus Jonico. Dopo la vittoria, all’esordio, contro Maddaloni, squadra costruita per lottare per le prime posizioni, il morale è alto e il calendario offre la possibilità, a Ceglie contro Francavilla Fontana, di fare bene contro una squadra che, se possibile, è ancora più giovane, anche qui un po’ per scelta, un po’ per necessità, del roster rossoblu.

Coach Leale parte dal bilancio della prima partita, su cui ha riflettuto con i suoi ragazzi per tutta la settimana: “Abbiamo affrontato un avversario ostico e di estremo valore e malgrado l’emozione della prima uscita ufficiale davanti al nostro pubblico devo encomiare i ragazzi per l’atteggiamento avuto in campo sia offensivo che difensivo”.

Ovviamente, al di là della vittoria, non tutto è andato per il meglio. Buona partenza, flessione dopo l’intervallo, grande carattere e “tigna” nell’ultimo quarto e nella gestione degli ultimi possessi, specie in difesa. “Ci sono stati momenti – spiega l’allenatore tarantino – in cui non abbiamo sicuramente attaccato bene ma è stato nel momento in cui Maddaloni ha stretto molto le maglie giocando di fisico, per provare a recuperare il gap, e noi non abbiamo avuto pazienza. È chiaro che sono aspetti che in una gara intensa e contro un avversario di caratura ci stanno ma di contro ho visto una squadra che ha combattuto in difesa per sopperire alla mancanza di canestri in attacco. Ritengo che sia un segnale molto positivo e che la dice lunga sulla voglia di questi ragazzi”.

Il futuro invece si chiama Francavilla Fontana che come Casa Euro ha sposato il progetto “giovani” estremizzandolo: solo under, l’unico “over” è in panchina ed è coach Olive, una colonna, istituzione della pallacanestro fontanina che però ad Agropoli, all’esordio, ha perso e di parecchio, 95-59. Ma Leale non si fida: “Ad Agropoli non sarà facile per nessuno e credo che il loro primo test importante sarà con noi, dobbiamo essere pertanto bravi ad aumentare la continuità del nostro gioco nei 40 minuti e sappiamo che servono ore di palestra. Da noi non si sottovaluta niente perché prevedo un campionato molto equilibrato ed aperto ad ogni risultato soprattutto per le squadre che non si sono dichiarate per vincere il campionato e mi riferisco ovviamente a roster composti per il salto di categoria che ben conosciamo”.

Infine un ultimo inciso: “I ragazzi e la società tutta sa che il cammino è molto duro e lungo perciò da martedì stiamo lavorando per fare sempre meglio, domenica c’è Francavilla che ha una squadra giovanissima ma molto interessante e con giocatori di talento. Sarà la nostra prima trasferta ufficiale, ma vogliamo continuare il cammino intrapreso”. 

Per Francavilla parlano le date di nascita, la più giovane squadra per età media di tutte le 56 squadre del campionato di serie B: in cabina di regia il classe ‘95 Marchini proveniente da Livorno, sugli esterni De Letteriis (‘96 da San Severo) e Gorreri (‘95 da Trento). In vernice Prete (‘96 da Brindisi) e Mazzarese (‘98 del vivaio). E poi Bergamin (‘96 da Vicenza), Antonicelli (‘97 da Reggio Calabria), Caldarola (‘96 da Bari), Guma (‘96 da Ferrara), Di Punzio (‘98 dal vivaio), D’Angelo (‘96 dal vivaio) e Donzelli (‘99 dal vivaio).

Palla a due alle ore 18 al Palasport 2006 Ceglie, via Martiri delle Foibe, 1 a Ceglie Messapica (Br). Arbitri del match: Massimiliano D’Errico di Pulsano (Ta) e Daniele Calella di Cisternino (Br). 

 

Luca Fusco ADDETTO STAMPA CASA EURO BASKET TARANTO

e-MAIL stampacusjonico@gmail.com

PAGINE FACEBOOK UFFICIALI: 

Cus Jonico Basket Taranto

Virtus Taranto

SITI WEB www.cusjonicobasket.it; www.virtuspallacanestro.it

 

Esordio interno della Soavegel Francavilla: arriva il primo derby

Dopo l’impegnativo esordio di domenica scorsa sul parquet del PalaConcilio di Agropoli finito, come da pronostico, con la vittoria della corazzata campana, la Soavegel Francavilla si appresta a fare il suo debutto davanti ai propri tifosi sul parquet di casa; parliamo di “parquet di casa” anche se realmente non è proprio così visto che anche quest’anno la formazione biancazzurra sarà costretta a disputare le gare interne sul parquet del PalaSport 2006 di Ceglie Messapica, vista l’ormai cronica assenza di un impianto sportivo idoneo al Campionato Nazionale di serie B. Per fortuna, occorre dire, grazie alla rinnovata disponibilità dell’Amministrazione del vicino Comune messapico, la squadra francavillese ha ottenuto la possibilità di disputare il Campionato in un impianto a pochi chilometri dalla propria città.

La gara di domenica ad Agropoli, chiusa sul punteggio di 95-59 per i padroni di casa, ha punito in maniera eccessiva  nel punteggio la formazione biancazzurra protagonista, a dispetto di quanto recita il punteggio finale, di una buona prova; Marchini & Co, infatti, per buona parte della gara, hanno retto bene l’impatto con il campionato di serie B, “nuovo” per quasi tutti loro, se pur al cospetto di una formazione data come principale candidata al salto di categoria, facendo riscontrare notevoli progressi rispetto alle apparizioni precampionato. Nella gara interna di domenica la giovane formazione di coach Olive si appresta ad ospitare nel primo derby stagionale, la Casa Euro Taranto formazione anch’essa completamente rinnovata; rispetto alla passata stagione la formazione jonica, infatti, ha confermato, oltre alla guida tecnica affidata a coach Leale, solo il play Gianluca Salerno puntando su atleti giovani e di buone qualità. Sono così arrivati l’esterno, ex Monteroni e Martina, Potì (’91), la talentuosa guardia bulgara Sirakov (’92), il pivot De Paoli (’92) ed il play Giancarli provenienti dalla Stella Azzurra Roma e l’ultimo arrivato il lungo Tabbi (’94) che a poche ore dall’esordio in campionato di domenica scorsa ha rimpiazzato l’ex-biancazzurro Coluzzi; a questi si aggiungono promettenti ragazzi del locale vivaio come Conte e Bisanti. Positivo l’esordio in campionato da parte della formazione tarantina che, domenica scorsa sul parquet del Pala Mazzola, si è imposto sulla formazione di Maddaloni, in una gara decisa nei secondi finali e chiusa sul punteggio di 64-63. 

Per domenica quindi c’è grande attesa e curiosità per un incontro che vedrà opposte due formazioni giovani e rinnovate che fanno dell’agonismo e della freschezza atletica le loro armi principali. La formazione di coach Olive, ricordiamo la più giovane di tutte le 56 squadre del campionato di serie B, proverà a scollarsi di dosso gli ultimi timori, fattore comprensibile in ragazzi con età media di 18 anni, cercando di dare continuità al gioco nel corso della gara riducendo al minimo quei cali di concentrazione che hanno condizionato le precedenti gare, tentando così di regalare ai propri tifosi la prima vittoria stagionale.

L’appuntamento per i tifosi biancazzurri è fissato quindi per domenica alle ore 18:00 presso il PalaSport 2006 di Ceglie Messapica, con direzione arbitrale affidata alla coppia D’Errico Massimiliano di Pulsano (TA) e Calella Daniele di Cisternino (BR).

Bruno Passaro

addetto stampa

Soavegel Basket Francavilla

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author