Esordio vincente per Tortona, battuta nel finale Legnano

Prima di campionato per i Knights che fanno visita a Tortona, quasi totalmente rinnovata, nonostante il brillante terzo posto della scorsa stagione.
Squadre incomplete con l’assenza di Frassineti per i Knights e quella di Reati per Tortona.

Legnano parte molto “alta” schierando Maiocco da numero 3, Ihedioha da 4 e Mosley da 5, provando a metterla su fisico, visto anche l’assenza di Reati.
Tortona va subito a segno, ma la schiacciata volante di Mosley e la successiva stoppata in difesa mettono in partita i Knights.
Due giochi da 3 punti consecutivi di Greene, lanciano Tortona sul 8-2, ma Palermo (12 punti, 4 rimbalzi) con il jumper riavvicina Legnano.
La Orsi va sul 11-6, tuttavia una bella schiacciata di Mosley tiene i Knights in scia, anche se Tortona sembra essere più presente, andando spesso alla conclusione da vicino con, chiaramente, percentuali più alte.
Un timeout rifiutato da Ferrari, ma comunque assegnato dal tavolo sul 15-10, spezza il quarto con Martini che rientra con la bomba del -2.
Raivio non riesce a segnare dal campo, ma come sempre si rende utile per gli altri aspetti della squadra.
Alviti segna da 3 ma la risposta è un gioco da 3 punti di Raivio che lascia in pratica invariato il punteggio sul 18-16.
Lo strappo, Tortona lo fa sul finire del quarto che si conclude 25-16.

Mosley riapre con il gioco da 3 punti del 27-21, dopo i liberi di Martini, ma anche Tortona segna dai liberi con Cucci e il distacco rimane sui 7-8 punti.
Martini (13 punti, 3 rimbalzi, 3 assist) è molto attivo e il suo assist per Raivio, che poi si mette in proprio per dei liberi, valgono il nuovo -4 Legnano sul 31-27.
Legnano soffre particolarmente a rimbalzo difensivo, lasciando per diverse azioni 2-3 possessi di fila a Tortona, che ringrazia, e con Ricci va sul 38-30 a poco più di 3’ all’intervallo.
Mosley continua a stoppare tutti i tiri a portata e oggi, anche dai liberi, ha una percentuale buona che permette a Legnano di chiudere sul 38-36 all’intervallo.

Dopo la metà di gara, Raivio e Mosley segnano dalla lunetta, ma il duo americano di Tortona non è da meno e il distacco rimane invariato.
La bomba di Palermo e quella successiva di Ihedioha, che arrivano poco prima della metà del quarto, lanciano Legnano al primo vantaggio della gara sul 42-43, pareggiato poi dal libero di Greene (17 punti, 3 rimbalzi).
Palermo prende bene iniziativa e i suoi liberi sono il 43-45, poi lancia il contropiede di Ihedioha e Legnano scappa sul +4.
Cavina chiama la sospensione e dopo il minuto, Cosey segna la tripla che rimette tutto in discussione.
Raivio (23 punti, 9 rimbalzi, 4 assist) e la difesa di Legnano danno un ulteriore strappo al match sul 46-53, e ora, è Legnano a sembrare decisamente più presente ed in palla rispetto ai padroni di casa.
Uno scontro fortuito mette fuori gioco Greene per qualche minuto, e Sacchettini è pronto su un assist di Raivio ad infilare da sotto.
Cosey e Raivio chiudono il quarto con, rispettivamente 2 e 3 punti, per il 52-58 delle terza sirena.

Martini riapre con la schiacciata in backdoor, Maiocco con la tripla, ma Cucci (13 punti, 8 rimbalzi) da 3 e Cosey non mollano un centimetro e Tortona continua a crederci.
Raivio migliora sensibilmente il suo gioco e le sue percentuali e, con i liberi, fissa il 61-67 esattamente a 5 minuti dalla fine della gara.
Nei due minuti successivi la tensione si inizia ad alzare e solo il canestro di Cosey e i liberi di Navarini muovono il punteggio.
Garri recupera i liberi del 65-68, ma Ihedioha (9 punti, 3 rimbalzi) sfrutta tutti i 24” per il suo terzo tempo in area.
Tortona non molla e, a 1’29” dalla fine momento timeout di Ferrari, il punteggio è ancora sul 67-70.
Al rientro, Cosey (uomo del match con 22 punti, 3 rimbalzi 5 assist) mette due triple di fila da non meno di 8 metri, e la partita si ribalta come un calzino, passando sul 73-70 Tortona, con 30” da giocare.
Ferrari utilizza il suo ultimo timeout e sul possesso successivo, Mosley (9 punti e 8 rimbalzi) recuperi i liberi.
Il suo 0/2 incide, ma la palla rimane biancorossa con una carambola.
Raivio arriva fino in fondo e il fallo sistematico di Palermo è scontato.
Cosey mette il 1/2 del 74-72, ma una leggerezza a rimbalzo lascia la palla in mano a Tortona che la tiene fino alla sirena e festeggia la prima vittoria.

Un’occasione sprecata per i Knights che hanno giocato una gara a corrente alternata caratterizzata da ottime giocate, ma anche da errori banali soprattutto in alcuni passaggi.
A vedere il bicchiere mezzo pieno, una gara che non giocata al 100% ha visto i Knights sfiorare il colpaccio; a vederlo mezzo vuoto, un peccato non aver sfruttato meglio il vantaggio di 6 punti a 5’ dalla fine, puniti oltremodo da due triple siderali di Cosey.
La prossima gara sarà contro Ferentino, nell’esordio casalingo di settimana prossima, domenica 09/10 alle ore 18.00 al PalaEuroImmobiliare.

ORSI TORTONA – EUROPROMOTION LEGNANO 74-72 (25-16, 13-20, 14-22, 23-14)
Orsi Tortona: Glenn Miller Cosey 21 (6/11, 3/5), Philip Edward Greene 18 (5/9, 1/6), Valerio Cucci 13 (3/4, 1/4), Luca Garri 8 (3/12, 0/1), Davide Alviti 5 (0/1, 1/2), Giampaolo Ricci 4 (2/4, 0/3), Giulio Mascherpa 3 (0/2, 1/3), Massimiliano Sanna 2 (1/1, 0/2), Alberto Conti 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Billi 0 (0/0, 0/0), Federico Ricci 0 (0/0, 0/0), Christian Pilati 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 15 – Rimbalzi: 41 17 + 24 (Luca Garri 9) – Assist: 9 (Glenn Miller Cosey 5)

Europromotion Legnano: Nikolas Thomas Raivio 23 (6/16, 1/2), Matteo Martini 13 (3/5, 1/2), Matteo Palermo 12 (3/5, 1/5), William Ralph Jr. Mosley 9 (3/5, 0/0), Francesco Ihedioha 9 (3/5, 1/2), Federico Maiocco 3 (0/1, 1/4), Michael Sacchettini 2 (1/1, 0/0), Alberto Navarini 1 (0/3, 0/0), Francesco Gastoldi 0 (0/0, 0/0), Andreas Rinke 0 (0/0, 0/0), Matteo Frassineti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 29 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (Nikolas Thomas Raivio 9) – Assist: 10 (Nikolas Thomas Raivio 4)

Commenta
(Visited 64 times, 1 visits today)

About The Author