Etomilu Giluanova, le parole di coach Francani: "Contro Monteroni dipende da noi"

Reduce da due vittorie su due tra le mura amiche del PalaCastrum, l’Etomilu Giulianova si prepara ad un’altra trasferta in terra di Puglia: questa volta è il turno di Monteroni. La formazione salentina, che la scorsa settimana ha ottenuto una convincente vittoria contro Porto Sant’Elpidio, si presenta a questa sfida con due punti in classifica in coabitazione con ben cinque squadre, a fronte dei quattro punti conquistati in stagione dai ragazzi di Francani.

Monteroni, persi due elementi importanti come Manuele Mocavero e Yancarlos Rodriguez, giocatori che portavano molto del fatturato offensivo dei salentini, ha ricostruito il roster puntando sulla linea verde. Il confermato Ingrosso fa reparto tra gli esterni con Amar Balic, playmaker di origini bosniache che sta facendo molto bene in questo inizio stagione come dimostrano i 14 punti e 3 assist a gara, e con il giovanissimo Matteo Martina che divide proprio con Balic lo spot di play.

Tra gli esterni i padroni di casa schierano Francesco Leucci, ottimo difensore e Francesco Morciano, giovane talento brindisino dotato di buona propensione offensiva. Nel pitturato oltre al confermato Paiano, classico giocatore di categoria e di gran sostanza, e Simone Zanotti, lungo da 20 punti ed 8 rimbalzi di media, a dividersi i minuti c’è anche il giovane classe ’98 Emin Mavric, autore di una buona prova domenica scorsa.

In casa Etomilu settimana trascorsa senza troppi intoppi a lavorare per preparare al meglio questa delicata sfida, che non va affrontata alla leggera visto gli ultimi risultati dei salentini. L’anno scorso proprio a Monteroni Giulianova conquistò la prima vittoria in trasferta della stagione, dopo un finale di partita a dir poco rocambolesco. Speriamo il precedente sia di buon auspicio anche perchè c’è da vendicare, sportivamente parlando, l’amara trasferta di 14 giorni fa a Taranto dove i giallorossi sono stati ad un passo dalla vittoria.

«Noi possiamo vincere e perdere contro tutti, dipende dal nostro livello di concentrazione – ha dichiarato coach Ernesto Francani – In questo momento dobbiamo essere attenti prima di tutto a quello che siamo noi. Indipendentemente da contro chi giochiamo dobbiamo fare una partita intensa e concentrata per 40′. Se giochiamo 40′ possiamo andare a vincere a Monteroni, se ne dovessimo giocare 38-39 possiamo andare a perdere a Monteroni. In questo momento molto dipende da noi».

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author