Eurobasket Roma, Deloach e Poletti stendono Cassino

Ci vuole tutta la classe dell’Eurobasket Roma per avere ragione di un ottima BPC Virtus Cassino

 

E già. Ci è voluta una terza frazione perfetta di Piazza e soci per avere ragione di una grandissima Virtus Cassino.

I parziali infatti dei primi due quarti hanno certificato una grandissima prestazione di Carrizo e compagni. Il primo se lo era aggiudicato la formazione padrone di casa grazie ad un avvio al fulmicotone che tuttavia non riusciva a sottomettere una bellissima e gagliarda Virtus Cassino.

La Leonis Eurobasket batte così la BPC Virtus Cassino ed è la prima finalista del Trofeo “Flavio Tortosa”.

Questa prima semifinale del Trofeo giunto alla quarta edizione rappresentava una sorta di remake della famosa e storica finale del girone C del Campionato Nazionale di Serie B vinta per 3-1 dalla squadra di Bonora due stagioni fa.

La cronaca della partita

Eurobasket dunque come detto parte bene, ma prende definitivamente il largo solo nel secondo tempo. Assenti di valore da una parte e dall’altra. I romani scendono sul parquet del PalAvenali di via dell’Arcadia senza Bonessio e Frassineti (incredibile la sfortuna che sta attanagliando l’ala forlivese, che non ha ancora debuttato in precampionato), i cassinati arrivano a far visita ai romani privi del totem Simone Bagnoli che sarà lungodegente per diverso tempo in casa cassinate.

I padroni di casa partono concentrati e, approfittando della pesantissima assenza di Bagnoli nel pitturato avversario, costruiscono con Poletti (6 punti nell’8-0 iniziale) e grazie alle giocate del folletto americano imprendibile Deloach il 13-2 che costringe Vettese al primo timeout di serata.

 

La BPC rossoblù, però, non è mai doma .E’ brava a reagire immediatamente, aprendo il campo per i suoi lunghi atipici, che, col tiro da fuori, mettono in grande difficoltà i pari ruolo avversari.

Dopo il primo canestro di Brkic, neo acquisto in casa Eurobasket , infatti, prima Sergio e poi Cena firmano le triple del -5 : 24-19 punteggio con cui si chiude la prima frazione di gioco.

I due lunghi cassinati danno il via ad un break che vedrà – anche a causa di un blackout biancoblu di oltre quattro minuti – la BPC andare anche in vantaggio, fino al 28-33 firmato da due bombe di Carrizo ed una di Panzini.

E’ Deloach, allora, a scuotere la squadra allenata da Bonora: saranno 16, all’intervallo, i punti della confermata guardia americana, che consentono all’Eurobasket Roma di mettere il muso avanti anche grazie ad un gioco da tre punti di Poletti. 39 a 35 per i padroni di casa. 16 a 15 per i cassinati il parziale.

Il secondo tempo

Dopo la pausa lunga le due contendenti tornano in campo ma l’energia contagia tutta la squadra romana. I romani della Leonis oltre all’intensità in difesa trovano dall’altra parte del campo le “bombe” di Piazza (due volte) e ancora  di Deloach. E così i romani  trovano con continuità il canestro dall’arco, mentre Poletti, servito nell’area, porta il punteggio fino al 53-37. E’, di fatto, il break che spezza la partita. I cassinati non riescono a mettere un argine allo strapotere, ca va sans dire, fisico di Brkic Poletti e Sims. Bonora porta il suo team fino +25. 67-42 costituirà il massimo vantaggio che sarà eguagliato nel finale, siglato grazie al secondo canestro di Brkic.

Nell’ultimo quarto Bonora lascia a riposo tutto il quintetto titolare ad eccezione di Fanti, in campo con Cecchetti, Casale, Santucci e Brkic. Quest’ultimo tocca rapidamente la doppia cifra e insieme ad un paio di bombe del prodotto del vivaio tiberino conferma il +25 (85-60), attenuato dai canestri conclusivi di Di Poce e Del Testa.

Le dichiarazioni di coach Vettese

Le parole di coach Vettese a fine gara “Segnali di grande crescita del collettivo. Sono molto ma molto soddisfatto. Se questa squadra comincia a sentirsi gruppo ne vedremo delle belle . Adesso domani ci confronteremo con un’altra formazione del girone D del prossimo campionato nazionale di serie B, i romani della Tiber Roma che sono formazione rognosa e difficile da affrontare. Vedremo di fare bene come abbiamo fatto stasera. Roma ha dovuto far ricorso a tutta la fisicità di cui dispone e soprattutto alla grande classe dei singoli “ continua il coach cassinate “ sono una formazione lunga e profonda e mi hanno decisamente impressionato. “ Concclude un visibilmente soddisfatto coach cassinate.

Nella seconda semifinale del torneo romano invece Scafati Basket 1969 ha battuto la  U. S. Tiber Basket Roma per  101-57 ed è la seconda finalista del Trofeo Tortosa.

Domani domenica 23 settembre , alle ore 17 presso il PalAvenali di Via dell’Arcadia , Eurobasket Leonis Roma vs  Givova Scafati, finale primo posto del Trofeo Tortosa. E sarà la rivincita della finale del I° Torneo Città di Cassino di qualche giorno . In quell’occasione furono i campani a imporsi per una corta incollatura .

A seguire alle ore 19.00 la finalina ,  Tiber – BPC Virtus Cassino per il terzo e quarto posto.

 

Eurobasket Roma – BPC Virtus Cassino : 87 – 66

Parziali : 24-19 ; 15- 16; 32

Eurobasket Roma : Deloach 21, Casale, Fanti, Poletti 21, Frassineti ne, Brkic 12, Santucci 6, Sims 14, Cecchetti 6, Piazza 7. All. Bonora, Ass. Di Chiara e Righetti

BPC Virtus Cassino : Banach, De Monaco ne, Di Poce 6, Panzini 6, Petrucci 9, Del Testa 10, De Ninno 4, Guglielmo ne, Montagner ne, Cena 13, Carrizo 8, Sergio 10. All. Vettese , Ass. Incelli

Arbitri: Di Gennaro e Silvestri

Commenta
(Visited 60 times, 1 visits today)

About The Author