EuroBasket Women, svanisce il sogno Mondiale 2018: Azzurre sconfitte dalla Lettonia 68-67

Nel penultimo impegno dell’EuroBasket Women 2017, l’Italia è stata sconfitta 68-67 dalla Lettonia e domani tornerà in campo alle 12.30 per affrontare la perdente di Turchia-Lettonia: in palio ci sarà il settimo posto ma col ko di oggi le Azzurre hanno visto sfumare la possibilità di qualificarsi per il Mondiale 2018 che si giocherà in Spagna.

Decisivo a 8 secondi dalla fine il dubbio fallo antisportivo fischiato a Cecilia Zandalasini, con l’Italia sul +1. I liberi di Steinberga hanno riportato avanti la Lettonia, a fil di sirena la tripla di Masciadri ha ballato sul ferro e ci ha condannato a una sconfitta tanto dolorosa quanto immeritata. La miglior marcatrice Azzurra è stata Cecilia Zandalasini con 25 punti (e 14 rimbalzi), in doppia cifra anche Giorgia Sottana a quota 13.

Si attendeva una partita tattica, condizionata dalla tensione, e invece Italia e Lettonia hanno dato vita a un primo tempo da 79 punti complessivi. Vitola ha aperto il conto, le Azzurre hanno reagito allo 0-5 iniziale grazie alle giocate di Sottana, sua la tripla del 14-5. Putnina ha impattato a quota 18, poi è arrivato il momento migliore dell’Italia che con Ress, Penna e Zandalasini ha toccato il +11 (29-18) Immediata la replica lettone, con le triple in sequenza di Basko e Laksa e la partita completamente riaperta (32-30). Il canestro dall’arco di Masciadri ci ha dato nuovo ossigeno, l’Italia ha allungato nuovamente (42-34) prima di chiudere il secondo quarto in vantaggio di 5 punti (42-34).

Il gioco da tre punti di Basko ha inaugurato il terzo quarto, l’Italia è rimasta a digiuno nei primi 2 minuti e Laksa ha messo la tripla del sorpasso (44-45). Le percentuali delle Azzurre sono scese sensibilmente ma la squadra di Capobianco è rimasta a contatto anche nelle difficoltà. La Lettonia ha provato la fuga a metà quarto periodo col 60-55 segnato da Putnina ma ancora una volta le Azzurre non si sono arrese.

A 20 secondi dalla fine Zandalasini ha messo i punti del nuovo +1 Azzurro (67-66) ma poi a 8” a Cecilia è stato fischiato un dubbio fallo antisportivo su Steinberga, che ha messo entrambi i liberi. La stessa Steinberga ha poi sbagliato altri due liberi ma poi il ferro ha beffato il tentativo dall’arco di Masciadri che a fil di sirena sarebbe valso il sorpasso e la qualificazione al Mondiale.

E’ finita nel modo peggiore. Questa squadra meritava molto di più.

Semifinali 5-8 posto

Lettonia-Italia 68-67 (18-18; 37-42; 53-53)

Lettonia: Strautmane, Babkina (0/1), Basko 11 (2/4, 2/6), Putnina 15 (6/12, 1/5), Steinberga 13 (3/8, 0/1), Brumermane, Dreimane NE, Krastina 5 (1/3, 1/3), Jakobsone, Vitola 15 (6/11, 1/4), Laksa 9 (0/5, 3/8), Kreslina ne. Coach: Martins Zibarts.

Italia: Penna 2 (1/3, 0/1), Gorini ne, Sottana 13 (1/6, 2/7), Zandalasini 25 (7/15, 2/3), Dotto 4 (1/4, 0/1), Masciadri 9 (0/2, 3/5), Formica 2 (1/2), De Pretto ne, Crippa 5 (2/4, 0/1), Ress 5 (2/4), Cinili 2 (1/3). Coach: Andrea Capobianco.

T2P: Lettonia 18/44; Italia 16/46.

T3P: Lettonia 8/27; Italia 7/18.

TL: Lettonia 8/13; Italia 14/17.

Rimbalzi: Lettonia 45; Italia 40.

Palle perse: Lettonia 14; Italia 16.

Palle recuperate: Lettonia 11; Italia 8.

Assist: Lettonia 19 ; Italia 17.

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author