7Days Eurocup, primo stop per la Virtus Bologna, sconfitta in Grecia dal Promitheas

Promitheas Patrasso – Virtus Segafredo Bologna: 78 – 69

Q1 24 – 14 /  Q2 36 – 38 / Q3 53 – 54)

Promitheas Patrasso:Hall 16; Babb 11; Lypovvy 12; Kafezas NE; Agravanis 12; Kaselakis 11; Kouroupakis NE; Katsivelis 6; Fieler 6; Bogris 4; Ellis NE; Mantzoukas NE.
Coach: Giatras

Virtus Segafredo Bologna: Gaines 6; Pajola 2; Baldi Rossi 2; Markovic 11; Ricci 2; Delia NE; Cournooh NE; Hunter 14 ; Weems 11; Nikolic NE; Teodosic 17; Gamble 4.
Coach: Djordjevic

La partita. Markovic, Ricci, Weems, Gaines e Gamble è il quintetto schierato da Coach Djordjevic per questa insidiosa trasferta greca. Patrasso parte forte e dopo 2 minuti il parziale è di 8 – 0, Lypovvy e Fieler, con una bomba da 3 punti, colpiscono subito i bianconeri, time – out Virtus. Gamble e Gaines tentano la rimonta, entrano nel pitturato e segnano i primi canestri per le Vu Nere. 10 – 4 per Patrasso, che dopo pochi istanti assiste al primo canestro della partita di Teodosic. La squadra greca è viva, difende e quando ha la possibilità di tirare dall’arco non perdona quasi mai. Lypovvy è scatenato ed è una spina nel fianco per la difesa virtussina, con due triple, intramezzate dal canestro di Hall, porta Patrasso sul parziale di 18 a 8, che diventa 20 a 8 grazie ai liberi di Fieler. Teodosic prova a tenere in zona i suoi, ma Babb e Hall chiudono il primo quarto, 24 a 14 Patrasso, – 10 per la Segafredo.

Il secondo quarto si apre con la Virtus che si porta sul punteggio di 24 – 19, il parziale di 0-5 bianco nero fa bene alla truppa di Teodosic e compagni, che acquistano fiducia, Gamble trova il canestro del – 3, ma Bogris e poi Katsivelis mantengono invariato lo svantaggio bianconero; 26 a 21 e Virtus costretta a rincorrere. Pochi istanti dopo, è di nuovo Katsivelis ad allungare ulteriormente il vantaggio, 28 a 21. Markovic e Hunter salgono in cattedra, trovano gioco e canestri. Prima Hunter appoggia al tabellone dopo essere entrato di forza nel pitturato e poi Markovic trova i tre punti con un tiro dall’arco, 29 a 28 greco e Virtus che ora ci crede; Hunter  trova canestro e infrazione, ma dalla lunetta sbaglia, ne approfitta invece sempre Katsivelis, portando i suoi avanti di + 4, 34 a 30. Ancora Hunter trova il gioco da 3 punti e  del – 1 Segafredo, la Virtus vede la rimonta ad un passo, ci crede ed al 18’ del primo tempo Weems firma il canestro da 3 punti e del pareggio bianconero, 36 a 36. Ma non è ancora finita, scambio sotto canestro tra Hunter e Teodosic, Baldi Rossi riceve il pallone e insacca il primo vantaggio Virtus! 36 a 38, Sirena e primo tempo che va in archivio con la Virtus Segafredo avanti di 2.

Terzo quarto che si apre con Ricci, che dalla lunetta non sbaglia e porta a + 4 la sua squadra, Babb trova la bomba da 3 punti, ma poco dopo Weems e poi Gaines, creano il primo parziale di 3 – 8  per la Virtus; 39 a 44 e + 5 per i bianconeri. Patrasso vuole a tutti i costi la rimonta e al 28’ del secondo tempo passa in vantaggio con Agravanis. In precedenza Markovic aveva provato a respingere l’offensiva greca portando i suoi sul 44 a 47, ma il numero 7 di Patrasso infila 4 punti in 2 azioni distinte, creando il primo vantaggio del secondo tempo per il Promitheas, 48 a 47 e  Vu Nere costrette ad inseguire. Kaselakis, sempre dai liberi fa 2 su 2 e più tardi è Babb con un tiro da 3 ad infilare il vantaggio del +2; Teodosic non è da meno e replica immediatamente a sua volta con la tripla del contro sorpasso immediato. Sirena e Vu Nere in vantaggio 53 a 54.

Ultimo atto che si apre con le 2 squadre che lottano punto a punto, in un susseguirsi di botta e risposta. Parziale di 9 – 4 per Patrasso e il club greco che si porta a + 4 al 34’ della partita. Risultato di 62 a 58 e Coach Djordjevic costretto a chiamare il time out. Il Promitheas continua ad attaccare, trova canestri e punti importanti con Hall, Gaines sfrutta alla grande un passaggio ad una mano di Markovic, ma Kaselakis risponde quasi subito entrando nel pitturato ed insaccando la palla del 68 a 62. Hunter segna ma Agravanis prima e Kaselakis con un tiro dall’arco creano il vantaggio del -9 Virtus ad 1’28’’dalla fine. Kaselakis dai liberi non sbaglia nemmeno questa volta, 75 – 64. Markovic accorcia, ma Lypovvy trova la tripla che mette fine alla rimonta Segafredo. Finisce 78 a 69, prima sconfitta stagionale per la Virtus Segafredo.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.