7Days Eurocup, Finale: l'Alba Berlino vince 95-92 e porta Valencia alla 'bella'

Grandi emozioni in Gara-2 della finale di Eurocup. Alla Mercedes-Benz Arena di Berlino, infatti, l’Alba di coach Garcia Reneses batte il Valencia 95-92 dopo un overtime e porta la serie alla decisiva Gara-3, che si disputerà in Spagna lunedì 15 Aprile. Una partita pazzesca, che porta la firma di Rokas Giedraitis (17) e Luke Sikma (15+6 rimbalzi) da una parte, e di Sam Van Rossom (22 e 6/8 da tre) dall’altra.

L’equilibrio la fa da padrone sin dalla palla a due. Giedraitis e Hermannsson sbloccano il punteggio per i padroni di casa, ai quali rispondono Tobey e le triple in successione di San Emeterio, Will Thomas e Van Rossom (10-15 a 4’40” dalla prima pausa). L’Alba stronca subito questo tentativo di fuga con un break di 8-1, concluso dal canestro di Giffey (18-16 con 1’28” da giocare). Al 10′ il tabellone recita 23-21 per l’Alba. Avvio a rilento nel secondo quarto: il Valencia trova il canestro nella prima metà di frazione solo con due triple di Matt Thomas e Sastre; Berlino ci mette quasi 3 minuti e mezzo a sbloccarsi. Quindi, ancora su impulso di Giedraitis e Hermannsson, la squadra di casa allunga fino al +7 (40-33 ad 1’29” dalla pausa lunga). Il parziale rientro ospite conduce al 42-39 con il quale le due squadre fanno rientro negli spogliatoi.

Il secondo tempo comincia ancora punto a punto. L’Alba prova timidamente ad allungare, ma il Valencia per ora non lascia spazio ed anzi, grazie a 5 punti in fila di Will Thomas, trovano anche il sorpasso (49-50 con 5’05” sul cronometro). Una tripla di Giedraitis e un 2+1 di Giffey riportano i locali sul +5, ribadito poco dopo da un 3/3 ai liberi di Hermannsson (60-55 ad 1’38” dall’ultima pausa). Ma gli spagnoli restano sempre in scia e, al 30′, siamo sul 62-59 Berlino. Sikma sblocca il punteggio nel quarto conclusivo; segue un break di 0-9 del Valencia (64-68 a 6’27” dalla sirena). Van Rossom è una continua spina nel fianco della difesa di casa e, con le sue giocate, prova a tenere l’Alba a distanza. Ad 1’34” dal termine, però, il gioco da tre punti di Thiemann vale l’aggancio a quota 76.

Il 25enne di Treviri riporta avanti i tedeschi (78-77 con 1’06” sul cronometro), ma dura pochissimo, a causa manco a dirlo di Van Rossom, che firma la bomba del contro-sorpasso (78-80). Il Valencia mette le mani sulla coppa con il 2/2 ai liberi di San Emeterio con 20″ da giocare (79-82). Siva mette un 2/2 a sua volta, per tener vivi i suoi (81-82), ma è ancora San Emeterio ad andare in lunetta, stavolta con 11″ sul cronometro. Il veterano #19, però, fa 1/2 (81-83). L’ultimo possesso è di Siva, che batte troppo facilmente in penetrazione la difesa ospite ed appoggia in layup l’83-83. La successiva palla persa di Van Rossom spinge all’overtime.

L’Alba parte bene, grazie alle due triple del solito Giedraitis e di Sikma, alle quali replica Van Rossom (89-86 a 3’11” dalla fine). Nuovo botta e risposta Sikma-Van Rossom, stavolta ai liberi, con un 2/2 per entrambi (91-88 e 2’27” da giocare). Valencia si aggrappa assolutamente al #9 belga, che da dietro l’arco firma il -1 a 54″ dal termine (93-92). Nnoko perde un pallone sanguinoso, ma Matt Thomas grazia l’Alba, sbagliando la tripla del sorpasso; sul possesso seguente, San Emeterio manda Sikma in lunetta, che ringrazia e fa 2/2 (95-92 con 10″ sul cronometro). Matt Thomas ha in mano il pallone stavolta del pareggio, ma sbaglia ancora da tre; con il rimbalzo di Giedraitis può partire la festa dei tedeschi.

7DAYS EUROCUP, FINALE, GARA-2 (12 APRILE 2019)

ALBA BERLINO (GER) – VALENCIA BASKET (SPA) 95-92 OT

ALBA BERLINO: Saibou 2, Siva 14, Giffey 11, Schneider, Hermannsson 14, Wagner 6, Ogbe, Giedraitis 17, Thiemann 7, Clifford 5, Nnoko 4, Sikma 15. All. Aito Garcia Reneses.

VALENCIA BASKET: Abalde 4, Labeyrie 5, Diot 2, Van Rossom 22, Will Thomas 15, Tobey 3, Dubljevic 9, Martinez, San Emeterio 16, Matt Thomas 5, Sastre 6, Doornekamp 5. All. Jaume Ponsarnau.

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info