Eurocup: Last 32, la Dolomiti Energia inizia con i campioni d'inverno di Reggio Emilia

Concluso il girone d’andata di serie A Beko a quota 20 punti in classifica, la Dolomiti Energia Trentino è già tornata al lavoro questo pomeriggio per preparare al meglio la prima, fondamentale gara della seconda fase di Eurocup, che mercoledì sera alle 19.30 la vedrà impegnata al PalaTrento contro la Grissin Bon Reggio Emilia. Il derby italiano del girone K di Last 32 d’altronde rischia di essere già decisivo in chiave qualificazione per il team bianconero. Nelle prossime due settimane infatti il calendario di Eurocup riserverà al team allenato da Maurizio Buscaglia le due complicatissime trasferte sui caldissimi campi turchi del  Trabzonspor prima, e del Pinar Karsiyaka Izmir poi: quindi iniziare con il piede giusto la seconda fase della competizione europea potrebbe rivelarsi determinante per non perdere di vista le due posizioni che al termine delle sei giornate previste daranno l’accesso agli ottavi di finale della seconda competizione continentale.

LA STRISCIA Reduce da otto vittorie consecutive ottenute in casa tra campionato e Coppa, la Dolomiti Energia avrà bisogno mercoledì sera (ticket per la gara singola al link bit.ly/vsReggio06-01-16mini-abbonamenti per la seconda fase al link bit.ly/Last32Eurocup) di tutto il caloroso appoggio del pubblico del PalaTrento. In via Fersina infatti si presenterà la Grissin Bon di coach Max Menetti, fresca del titolo di campione d’inverno ottenuto chiudendo a quota 22 punti il girone d’andata di Serie A.

L’ESORDIO Nelle file del team reggiano esordirà mercoledì Vladimir Golubovic, centro serbo di 212 centimetri che nella prima parte di stagione ha disputato una convincente fase eliminatoria di Eurolega con la maglia dello Strasburgo, producendo 11,5 punti e 6,2 rimbalzi di media in 20,3 minuti di impiego medio. Golubovic sarà chiamato a dare ulteriore profondità alla già notevole rotazione reggiana nel pitturato, forte dell’esperienza di Darjus Lavrinovic, della solidità del bielorusso Veremeenko e dell’atletismo dell’azzurro Achille Polonara e del lettone Ojars Silins. 

ACCIACCO Sul perimetro coach Menetti potrebbe invece dover fare ancora a meno di Rimantas Kaukenas. L’esterno lituano infatti è ancora alle prese con il problema ad una spalla che gli ha impedito di scendere in campo anche nell’ultimo turno di campionato, vinto dalla Grissin Bon nell’anticipo dell’ora di pranzo contro la Obiettivo Lavoro Bologna. In casa Dolomiti Energia invece è completamente recuperato Dominique Sutton, il cui dito della mano sinistra non desta più preoccupazioni dopo la lieve distorsione che gli aveva impedito di scendere in campo a Venezia. 

BESTIA NERA In quattro gare ufficiali disputate da quando è in serie A, Aquila Basket non è mai riuscita a battere Reggio Emilia. Ultima sconfitta in ordine di tempo, quella rimediata qualche settimana fa al PalaBigi nel match di campionato perso per 69-65.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author