EuroLeague 2019/20, Day12: l'Efes vince ancora. Restano in scia Barça e Real. Al Pana il derby di Atene

Prosegue la regular season della EuroLeague 2019/20, con la disputa del 12° turno. Non conosce ostacoli la marcia della capolista Anadolu Efes, che abbatte a domicilio il Baskonia, affondato alla Fernando Buesa Arena con un netto 77-102. Nei turchi (6 vittorie consecutive) spiccano il solito Shane Larkin (24+8 assist) e Sertac Sanli (18); Tornike Shengelia (20) è il top-scorer nei baschi di coach Perasovic. Tengono il passo le due big di Spagna, ovvero Barcellona e Real Madrid. I catalani (28+9 rimbalzi per Nikola Mirotic e 17+9 assist per Malcolm Delaney) espugnano l’insidioso parquet dell’Arena Mytishchi, casa del Khimki Mosca (23+5 assist per Alexey Shved) per 94-102; i madrileni (7° W di fila) la spuntano al Wizink Center (111-99) nel derby iberico con il Valencia Basket. Da segnalare nei Blancos i sei uomini in doppia cifra (Anthony Randolph il migliore (18)) e i 17 assist (con 8 punti) di Facundo Campazzo; alla squadra di coach Ponsarnau, invece, non bastano Jordan Loyd (21+5 assist) e Mike Tobey (20).

In 3° posizione, con un record di 8 vinte e 4 perse, troviamo Maccabi Tel Aviv, CSKA Mosca e Panathinaikos. Gli israeliani (16 per Scottie Wilbekin) si confermano perfetti tra le mura amiche della Menora Mivtachim Arena (6-0 il record casalingo), schiantando 77-55 i tedeschi del Bayern Monaco; il CSKA di coach Itoudis (rispettivamente 19 e 18 per Mike James e Janis Strelnieks) soffre tanto per avere la meglio alla Megasport Arena sullo Zalgiris Kaunas (19+7 rimbalzi e 6 assist per Thomas Walkup), in un match dal forte sapore di ex URSS, concluso 85-82 per i locali dopo un overtime. Anche l’atteso e sempre caldissimo derby ateniese tra il Pana e l’Olympiacos, tenutosi all’OAKA, è terminato dopo un overtime; a spuntarla i ragazzi di coach Pitino, che vincono 99-93 trascinati da un incontenibile Tyrese Rice (41 con 13/23 dal campo e 8/16 da tre); non sono sufficienti ai bianco-rossi le prove di Vassilis Spanoulis (18+5 assist) e di Brandon Paul (17+6 rimbalzi).

Prosegue il momento no dell’Olimpia Milano che, in versione rimaneggiata, ha affrontato la Stella Rossa di Belgrado al Forum, perdendo 67-77 (3° ko di seguito). Sergio Rodriguez (14+5 rimbalzi) è l’unico a finire in doppia cifra nella squadra di coach Messina; Lorenzo Brown (21+7 assist) è stato il migliore per i serbi. Prosegue il tentativo di risalita del Fenerbahçe di coach Obradovic, pur non senza affanni: alla Ulker Sports and Event Hall arriva la terza vittoria di fila, ma l’Alba Berlino si arrende solo dopo un overtime (107-102). Sugli scudi Kostas Sloukas (23+10 assist) per i turchi, supportato da Nando De Colo (18) e da Melih Mahmutoglu (17); Rokas Giedraitis (19+5 rimbalzi) e Luke Sikma (18+8 rimbalzi e 4 assist) per i tedeschi. Chiudiamo con la sfida dello Yubileyny Sports Palace tra Zenit San Pietroburgo ed ASVEL Villeurbanne: vincono 75-70 i russi, che così tornano al successo dopo 6 ko consecutivi; Alex Renfroe (16+8 assist) spicca nella squadra di coach Plaza, mentre nessun giocatore della compagine francese chiude in doppia cifra.

 

EUROLEAGUE 2019/20, DAY12

Cska Mosca (RUS) – Zalgiris Kaunas (LTU) 85-82 OT

Maccabi Tel Aviv (ISR) – Bayern Monaco (GER) 77-55

Olimpia Milano (ITA) – Stella Rossa Belgrado (SRB) 67-77

Real Madrid (SPA) – Valencia Basket (SPA) 111-99

Zenit San Pietroburgo (RUS) – ASVEL (FRA) 75-70

Khimki Mosca (RUS) – Barcellona (SPA) 94-102

Fenerbahçe (TUR) – Alba Berlino (GER) 107-102 OT

Panathinaikos (GRE) – Olympiacos (GRE) 99-93 OT

Baskonia (SPA) – Anadolu Efes Istanbul (TUR) 77-102

CLASSIFICA: Anadolu Efes (10-2); Barcellona e Real Madrid (9-3); Maccabi, CSKA e Panathinaikos (8-4); Olimpia (7-5); Khimki (6-6); Olympiacos, Stella Rossa, Baskonia, Fenerbahçe ed ASVEL (5-7); Alba Berlino, Valencia e Bayern (4-8); Zalgiris e Zenit (3-9).

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.