EuroLeague 2019/20, Day19: il CSKA ferma il Real. L'Efes batte l'Olimpia e ringrazia. Barça ko a Tel Aviv

Comincia una settimana molto intensa in EuroLeague, con due turni, il 19° ed il 20°, a disputarsi uno dietro l’altro. La grossa notizia di questa 19° giornata è la sconfitta, dopo 13 successi consecutivi, del Real Madrid, ko a Mosca nel big match con il CSKA, che s’impone alla Megasport Arena con il punteggio di 60-55. Con una ripresa da 34-22 di parziale e un Mike James che ne mette 19 a referto, la squadra di coach Itoudis fa lo sgambetto ai madrileni, i quali vengono staccati in classifica dall’Anadolu Efes Istanbul. I turchi, guidati dal solito Shane Larkin (23), abbattono la flebile resistenza dell’Olimpia Milano con un netto 88-68 al Sinan Erdem Dome.

Cade anche l’altra grande di Spagna, il Barcellona, che prosegue nel momento no incappando nella terza sconfitta consecutiva, stavolta sul parquet della Menora Mivtachim Arena di Tel Aviv. Il Maccabi (19 per Tyler Dorsey e 18 per Scottie Wilbekin) s’impone per 92-85, agganciando i catalani (22+10 rimbalzi per Nikola Mirotic). Pesante stop per il Khimki Mosca, che cede 75-84 con il Valencia davanti al pubblico amico dell’Arena Mytishchi. In evidenza Fernando San Emeterio (18+5 assist) negli spagnoli, Alexey Shved (18+5 rimbalzi e 5 assist) nei russi. Sorride anche l’altra turca, il Fenerbahçe, che travolge i francesi dell’ASVEL con il punteggio di 86-64. In un match, quello dell’Ulker Sports and Event Hall, chiuso praticamente già alla pausa lunga (49-28), spiccano con 16 punti a testa Nando De Colo e Derrick Williams, oltre ad un Gigi Datome che da il proprio contributo alla causa (12+6 rimbalzi).

Colpo esterno dell’Alba Berlino, che espugna il Peace and Friendship Stadium di Atene con un 86-93 ai danni dell’Olympiacos. MVP di serata lo svedese Marcus Eriksson (22 e 6/9 da tre), ben supportato dall’islandese Martin Hermannsson (18+6 assist) e da Rokas Giedraitis (15+5 rimbalzi); non bastano alla squadra di coach Bartzokas le prove di Georgios Printezis (15+9 rimbalzi e 6 assist), di Nikola Milutinov (15+6 rimbalzi) e di Vassilis Spanoulis (14+9 assist).

Nei match di stasera, Mercoledì 15 Gennaio, importante vittoria del Panathinaikos, che manda al tappeto il Bayern Monaco (17+9 rimbalzi per Greg Monroe) per 98-83 e si porta al 4° posto. All’OAKA di Atene, i greci di coach Pitino esondano nel quarto conclusivo (22-8 il parziale) con sei giocatori in doppia cifra (Deshaun Thomas (18+9 rimbalzi) il top-scorer). Alla Sibur Arena di San Pietroburgo, con 19+6 rimbalzi di Will Thomas, lo Zenit ha la meglio sul Baskonia (72-66); infine, alla Stark Arena di Belgrado, colpo esterno dello Zalgiris Kaunas, a segno 70-76 sulla Stella Rossa di Belgrado con 17 punti di Lukas Lekavicius.

 

EUROLEAGUE 2019/20, DAY19

CSKA Mosca (RUS) – Real Madrid (SPA) 60-55

Khimki Mosca (RUS) – Valencia Basket (SPA) 75-84

Anadolu Efes Istanbul (TUR) – Olimpia Milano (ITA) 88-68

Fenerbahçe (TUR) – ASVEL (FRA) 86-64

Olympiacos (GRE) – Alba Berlino (GER) 86-93

Maccabi Tel Aviv (ISR) – Barcellona (SPA) 92-85

Zenit San Pietroburgo (RUS) – Baskonia (SPA) 72-66

Stella Rossa Belgrado (SRB) – Zalgiris Kaunas (LTU) 70-76

Panathinaikos (GRE) – Bayern Monaco (GER) 98-83

CLASSIFICA: Anadolu Efes (16-3); Real Madrid (15-4); Maccabi, CSKA e Barcellona (13-6); Panathinaikos (11-8); Olimpia Milano (10-9); Stella Rossa e Valencia (9-10); Fenerbahçe, Khimki ed ASVEL (8-11); Olympiacos e Baskonia (7-12); Zalgiris, Alba Berlino, Zenit e Bayern (6-13).

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.