Eurolega, Pianigiani presenta la sfida con il Real Madrid: " Dovremo giocare a viso aperto. Un privilegio essere ora in zona playoff."

Non usa mezze misure coach Simone Pianigiani per descrivere il Real Madrid, prossimo avversario di Eurolega per l’AX Milano. Il coach dell’Olimpia sa che si troverà di fronte un avversario proibitivo, ma vuole che la squadra giochi secondo le proprie caratteristiche senza paura. Al termine delle dichiarazioni Pianigiani si è detto soddisfatto del cammino dei suoi, ritenendo un privilegio la posizione in piena zona playoff.

“Il Real probabilmente è la squadra più completa di EuroLeague. In attacco può giocare in tanti modi, ha grandi interpreti del pick and roll, miriadi di tiratori che possono allargare il campo e con Jaycee Carroll e Rudy Fernandez che sanno usare le uscite dai blocchi come nessun altro. Nessuno ha tiratori di quel livello e con quella velocità di esecuzione. Infine possono variare assetto usando i lunghi che hanno in base alle esigenze. Noi non possiamo certo pensare ad una partita di grande fisicità contro di loro, quella può farla un Fenerbahce. Quindi dovremo giocare la nostra partita con le nostre caratteristiche, a viso aperto. In una settimana come questa magari non avremo nelle gambe il ritmo che vorremmo, ma cercheremo di essere abbastanza bravi da restare aggrappati alla partita quando loro piazzeranno uno di quei parziali che riescono a produrre sempre. Dovremo leggere le situazioni, restare agganciati e vedere se nel finale ci saranno le condizioni perché succeda qualcosa. Sappiamo cosa ci aspetta. Giocheremo contro tre delle prime quattro della classifica e contro la squadra forse più in forma del momento, ma trovarci in zona playoff a questo punto della stagione è un grande privilegio, quindi siamo decisi a buttare in campo tutto quello che ci rimane in ogni gara. E lo faremo anche a Madrid”.

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 69 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.