Eurolega: Teodosic, De Colo e Hines battono il Darussafaka. Ok il Galatasaray contro l'Unics. Il Real si aggiudica il derby spagnolo

 

 

 

CSKA – DARUSSAFAKA 95-85

 

Nella prima gara di giornata arriva il ventesimo successo per i campioni d’Europa che battono il Darussafaka trascinati da Teodosic miglior marcatore con 20 punti, De Colo 19 e 17 di Hines. Ai turchi non bastano i 26 di Wilbekin per evitare la quattordicesima sconfitta. I padroni di casa vanno avanti subito nel punteggio sul 10-5 dopo una tripla del play serbo, ma la squadra ospite non si spaventa e impatta sul 14-14 dopo un canestro da due di Clyburn,dimostrando di non volere cedere subito. Il Cska chiude la prima frazione in vantaggio di cinque lunghezze dopo una realizzazione di Teodosic. Nel secondo periodo la squadra russa prova ad allungare in modo importante prima sul +11 con Fridzon arrivando anche sul 42-29 con la bomba di Vontsevich. Il Darussafaka accorcia sul meno nove Aldemir dalla lunetta, a cui risponde De Colo dalla lunga distanza per il + 12 dopo i primi 20’ di gioco. Nella prima parte di terzo periodo, i moscoviti gestiscono il vantaggio mantenendo lontani la squadra turca che però reagisce chiudendo sotto di sei al 30’con la tripla di Wilbekin che punisce la difesa del Cska. Nel quarto finale gli uomini di Itoudis schiacciano il piede sull’acceleratore e scappano sul +18 con la bomba di Teodosic chiudendo definitivamente la gara. Nel finale la squadra di Blatt rende meno passiva la sconfitta chiudendo sotto di dieci. Finisce 95-85 per i padroni di casa.

 

Parziali (24-19,47-35,68-62)

 

 

GALATASARAY – UNICS KAZAN 75-67

 

Ad Istabul arriva la decima vittoria stagionale per i turchi che battono l’Unics con un Diebler da 21 punti, agli ospiti non bastano i 24 di Langford per evitare la ventesima sconfitta che vale l’ultimo posto con l’Olimpia Milano. Nel primo quarto comincia meglio Kazan che allunga sul + 7 con Antipov dai 6,75, i padroni di casa però trovano il primo vantaggio della gara con Tyus per il 21-20 concludendo sotto di due dopo il 2+1 di Langford. Nella seconda frazione c’è una sola squadra in campo, quella allenata da Ataman che alza il ritmo sia offensivo che difensivo allungando prima sul +10 con Schilb, per poi andare all’intervallo lungo sul 45-29 dopo una tripla di Daye con un parziale di 24-6. Nel terzo periodo la situazione non cambia, anzi il Galatasaray ne approfitta per trovare il massimo vantaggio sul +21 con Pleiss. Nella prima parte del quarto finale la squadra turca gestisce il vantaggio, ma nella seconda parte gli uomini di Pashutin provano la disperata rimonta che però rimane solo un tentativo non concretizzandosi concretamente. Il finale è 75-67 per il Galatasaray.

 

Parziali (21-23,45-29,57-41)

 

REAL MADRID – BARCELLONA 85-69

 

Nel Classico di Spagna vince il Real con un Llull da 21 punti che conquista la ventesima vittoria in quest’Eurolega, condannando il Barça alla diciasettisima sconfitta. Il Madrid parte forte allungando sul +7 con Caroll che punisce con una bomba, la sua specialità la difesa dei catalani. I padroni di casa ne approfittano per allungare sul 21-11 con Randolph. Ad inizio secondo quarto il Barcellona risponde con Rice che accorcia per il meno due con Vezenkov, ma i blancos tornano a giocare con la giusta intensità portandosi in vantaggio nuovamente sulla doppia cifra con il gioco da tre di Ayon, andando negli spogliatoi sul +14 dopo la tripla di Llull. Nella terza frazione il Madrid gestisce senza nessun problema il vantaggio senza dare nessun cenno di poter perdere di mano il controllo della gara. Nel quarto finale vola sul +19 con Ayon dando la spallata decisiva ai blaugrana. Il finale è 85-69 per gli uomini di Laso.

 

Parziali (22-13,41-27,64-51)

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author