Eurolega, Top 16: Milano in casa col Nizhny, vietato sbagliare

Iniziano questa sera le Top 16 d’Eurolega per l’Emporio Armani 7 Milano, con i ragazzi di Luca Banchi (inseriti nel girone F con Fenerbahce, Cska, Laboral Kutxa, Efes Pilsen, Nizhny, Malaga e Olympiacos) che ospiteranno i russi del Nizhny Novgorod, autentica rivelazione della Regular Season.
La squadra di Ainars Bagatskis, inizialmente inserita nel girone A (quello di Sassari, ma anche quello di Real Madrid, Unics Kazan ed Efes Pilsen), è riuscita in una vera impresa, perchè nessuno avrebbe scommesso un euro sul fatto che questa squadra, all’esordio assoluto nella competizione più prestigiosa ed importante del Vecchio Continente, potesse accedere alle Top 16, in un girone davvero duro.
Il Nizhny si basa, sostanzialmente, sul suo starting five: in regia una vecchia conoscenza del basket italiano, ovvero Taylor Rochestie (visto a Biella e Siena tra il 2013 e il 2014). Tiratore estremamente pericoloso, è anche un play maker molto abile a coinvolgere i compagni. Al suo fianco agiscono Tarence Kinsey (16 partite a Pesaro nel 2012/2013) e Will Daniels, una coppia d’esterni molto fisica, ma che unisce anche molte caratteristiche tecniche. Sotto le plance, in posizione di ala grande troviamo Trey Thompkins, atleta di gran spessore con buona duttilità, mentre a presidio del pitturato c’è Artsiom Parakhouski, gigante bielorusso di 211 cm per 120 kg, intimoritore, rimbalzista e ottimo interprete del pick & roll. Quintetto a parte, il resto sono tutti onesti mestieranti che danno una mano, quindi è ovvio che Milano, in un girone così difficile, non può sbagliare questa partita, anche perchè potrà presentarsi al completo, visto il pieno recupero di Gentile dopo il problema alla schiena.

Per quanto riguarda le altre partite, polvere di stelle alla Ulker Sports Arena di Istanbul, perchè è subito Fenerbahce-Cska, autentico big match. Interessante anche la trasferta dell’Olympiacos a Malaga e dell’Efes Pilsen a Vitoria, mentre Real e Barça saranno impegnate, rispettivamente, a Belgrado e Berlino.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author