Europeo di Matosinhos, Italia-Lettonia 61-54. Azzurre in semifinale, splendida Zandalasini (31 punti)

La Nazionale Under 20 Femminile è in semifinale all’Europeo di categoria in corso di svolgimento a Matosinhos: cogliendo la quinta vittoria consecutiva contro la Lettonia (54-61) al termine di una rimonta pazzesca (29-6 negli ultimi 11 minuti), le Azzurre sono entrate di diritto nelle prime quattro della manifestazione trascinate al successo da un’eccellente Cecilia Zandalasini (31 punti e 11 rimbalzi).

Domani l’Italia affronta alle 21.45 la Serbia, vincitrice nel quarto di finale contro la Francia.

La squadra di Massimo Riga è partita col piglio giusto prendendo 5 punti di vantaggio grazie alle iniziative di Zandalasini, ispirata già dalle prime battute: la Lettonia ha incassato il colpo e poi ha preso il comando in apertura di secondo periodo grazie alla fiammata di Kreslina e Digna Strautmane, la migliore delle biancorosse con 21 punti all’attivo. L’Italia ha continuato a tenere in difesa, senza però trovare alternative credibili a Zandalasini in attacco.

All’intervallo lungo si è andati sul 23-28 e le cose sono peggiorate nella prima metà del terzo parziale: la Lettonia ha trovato anche un paio di conclusioni dall’arco e dopo l’antisportivo fischiato a Zandalasini le Azzurre sono scivolate a -16 sul 32-48: a un passo dal ko, è stato provvidenziale nell’ultimo minuto del parziale il 5-0 che ci ha dato nuova linfa.

Gli ultimi dieci minuti si sono poi trasformati in uno splendido monologo dell’Italia, che ha chiuso col 24-6 che ha completato un incredibile break di 29-6: tutte protagoniste le Azzurre, che nel momento peggiore si sono compattate guadagnando una semifinale che a un certo momento della partita sembrava lontana. A chiudere i conti sono stati i liberi di Kacerik e Porcu ma tutta la squadra di Massimo Riga nelle due metà campo ha ritrovato fiducia ed energia, finendo per spazzare via una Lettonia incredula e tramortita.

Domani la semifinale,  splendide Azzurre.

Italia-Lettonia 61-54 (23-28)
Italia: Vespignani, Policari ne, Porcu 2, Kacerik 9, Zandalasini 31, Cabrini 7, Pan 2, Cordola 2, Vitari, Costa 7, Reani 1. Coach: Riga.
Lettonia: P. Strautmane 10, Crestina 10, Spigule ne, Betlere, D. Strautmane 21, Ozola, Vectirane, Ozolina, Grabe 1, Pavelsone 6, Kudule 2, Dreimane 4.

Le Azzurre
4 Sofia Vespignani (1996, 1.67, P, Meccanica Nova Vigarano)
5 Elisa Policari (1997, 1.82, A, Gialloblu Roma)
6 Rachele Porcu (1997, 1.65, P, Umana Reyer Venezia)
7 Martina Kacerik (1996, 1.80, G, Geas Sesto San Giovanni)
8 Marzia Tagliamento (1996, 1.82, A, Minibasket Battipaglia)
9 Cecilia Zandalasini (1996, 1.82, A, Famila Schio)
10 Alessia Cabrini (1996, 1.78, G, Umbertide)
11 Francesca Pan (1997, 1.80, G, Umana Venezia)
12 Ilenia Cordola (1996, 1.88, C, Fixi Pallacanestro Torino)
13 Annalisa Vitari (1996, 1.85, A, Ego Program Castelnuovo Scrivia)
14 Lucrezia Costa (1997, 1.85, A, Minibasket Battipaglia)
15 Laura Reani (1996, 1.85, A, Carispezia Cestistica Spezzina)

Staff
Allenatore: Massimo Riga
Assistenti: Massimo Romano, Domenico Sabatelli
Preparatore Fisico: Cosimo Santarcangelo
Medico: Attilio Maurano
Massofisioterapista: Irene Munari
Capo Delegazione: Bruno Polon
Team Manager: Rossana Toscanelli

Il calendario della prima fase
Germania-Italia 54-61
Italia-Serbia 68-41
Italia-Svezia 60-56

Classifica: Italia 6; Germania 4; Serbia; Svezia, 0.

Ottavo di finale
Italia-Bosnia 76-69

Quarto di finale
Italia-Lettonia 61-54

Semifinale
Italia-Serbia

Ufficio Stampa FIP

Commenta
(Visited 73 times, 1 visits today)

About The Author