Europromotion Legnano, a Latina una sfida difficile ma non impossibile

Un nome che evoca ricordi agrodolci per Legnano;
infatti, se è vero che a Marzo 2014 è stata la squadra
che ci ha soffiato al fotofinish la Coppa Italia, è anche
vero che a Giugno 2014 la ricordiamo come la squadra
battuta, con la vittoria che è valsa la promozione in A2
Silver.
A quattro mesi di distanza però i valori dello scorso anno
non sono più confrontabili e questa sfida per la quinta
giornata di campionato diventa, quasi un inedito.

Infatti la panchina laziale è stata confermata a Luigi
Garelli, ma della squadra incontrata nella passata stagione
sono rimasti solo due reduci: Riccardo Santolamazza e Marco
Tagliabue.
Santolamazza, a dire il vero, ha giocato tutte e quattro le
prime partite di questo campionato con una media di 5.8
punti in 17 minuti circa, mentre Tagliabue non ha ancora
esordito in stagione.

Il resto del roster è tutto da scoprire con l’innesto
decisivo degli stranieri.
Infatti il miglior marcatore della squadra è Kyle Austin
con 20,8 punti e 10 rimbalzi di media. Kyle, nato a Pasadena
(California) il 18 ottobre 1988, è un’ala-grande di 203
cm proveniente dalla Bawer Matera con cui ha disputato la
sua prima stagione in Italia; prima di arrivare nella
provincia lucana aveva giocato in Ungheria, vestendo la
maglia della MJUS Fortress Kormend con cui ha vinto il
titolo di top-scorer nel campionato Divison A, e in Messico
con la Mineros de Cananea dove si era trasferito dopo la
conclusione della stagione ungherese; ha avuto anche altre
esperienze europee in Spagna, Portogallo, Belgio, Svezia e
Francia con i colori dell’Evreux

Seconda bocca da fuoco neroazzurra è Mike Nardi, playmaker
italico-americano (con cittadinanza italiana) sondato anche
da Legnano in estate, mette a segno 13,3 punti di media, con
anche 2,8 assist.
Conseguita la laurea presso la Villanova University, che gli
ha permesso di giocare in NCAA con i Villanova Wildcats,
nell’estate del 2007, sigla un contratto con la S.S.
Basket Napoli che sceglie, però, di mandarlo in prestito,
fino al 2008 a Montecatini. Nel 2009 veste invece i colori
della Paul Mitchell Pavia e nel 2010 completa il roster
dell’Olimpia Armani Jeans Milano. Successivamente nel
gennaio del 2011 si accasa a Forlì, formazione che
conquisterà la salvezza matematica con una giornata di
anticipo proprio grazie ad un canestro di Nardi allo
scadere. Viene riconfermato dalla Fulgor Libertas anche per
la stagione seguente, ma un infortunio al tendine di achille
lo tiene lontano dal parquet per oltre tre mesi. Lo scorso
campionato è stato protagonista della promozione in A2
Gold della Dinamica Mantova, grazie alle sue ottime
percentuali al tiro, che gli hanno permesso di vincere la
gara del tiro da 3 in occasione dell’All Star Game andato
in scena proprio a Mantova.

In ala una conoscenza nostrana: Francesco Ihedioha. Ala del
1986 è nato a Massa. Dopo il periodo di formazione
giovanile ha girato l’Italia tra Cremona, Soresina,
Piacenza, Trento, Vigevano, Castelletto Ticino, Ruvo di
Puglia, Ferentino e Treviglio. Ha vinto, in questi anni, due
campionati di B1 (attuale A2 Silver) con Vigevano, guidato
da Coach Garelli e con il Basket Ferentino di Franco
Gramenzi con cui ha festeggiato la promozione nel 2012. Nel
2013, con il ritorno a Castelletto Ticino, nuovamente alla
corte di Garelli, ottiene un’altra gioia con la vittoria
della Coppa Italia LNP.

Il lungo titolare è Diego Banti. Centro di notevole
esperienza, inizia la carriera professionistica nel 2000
quando disputa il campionato di A1 a Montecatini. Sempre con
la società toscana ha vinto la serie B1, giocando con la
squadra termale anche la Lega2. Nel 2006 approda in terra
laziale, a Veroli, dove vince il suo secondo campionato di
B1, per poi trasferirsi a Modena e a Vigevano con Coach
Garelli, con cui conquista la sua terza promozione. Nel 2010
si trasferisce a Casalpusterlengo, la stagione successiva a
Verona e nel 2012 a Lucca, dove resta fino a febbraio del
2014 quando la società toscana dichiara il fallimento e
libera tutti i giocatori; da qui si accasa quindi ad Omegna,
dove conclude la stagione prendendo parte anche ai play-off.

Il cambio del play è Carlo Cantone, classe 1985, approda a
Latina dopo due stagioni trascorse nell’Olimpia Matera.
Precedentemente aveva svolto tutta la sua carriera in
Campania: dal 2001 al 2004 ha infatti indossato la maglia
della Juvecaserta, dal 2004 al 2007 è stato poi
protagonista nelle fila dell’Igea Sant’Antimo, squadra
del paese in cui è cresciuto, mettendosi in mostra come
uno dei migliori talenti italiani, tanto da meritare anche
qualche convocazione nei raduni collegiali della Nazionale A
di Coach Recalcati. Successivamente arriva il contratto con
il Basket Scafati con cui disputa il suo primo campionato di
serie A. Torna di nuovo a Sant’Antimo nel 2009, con due
ottime stagioni in A dilettanti. La società santantimese
cede il titolo al Basket Napoli nell’estate del 2012 e
Carlo si trasferisce così nella città dei sassi dove
disputa due ottime stagioni in A2 Silver.
In questa stagione garantisce 6.3 punti, 3 rimbalzi 3 1,5
assist di media.

Secondo straniero di Latina è il “centrone” Greg Somogyi,
ungherese di 218 cm. Nell’estate del 2008 ha giocato con
la Nazionale Ungherese Under 20 e, dopo il diploma preso al
College, ha continuato gli studi universitari a Santa
Barbara nell’Università della California. L’esperienza
californiana lo porta ai Los Angeles Lakers che lo firmano
per la Lakers Summer League nel 2012. Greg ha anche vinto il
titolo WCBL del campionato ed è stato votato come miglior
giocatore difensivo dall’us.basket.com, sempre nel 2012.
Prima di arrivare a Latina, Somogyi ha disputato anche dieci
partite di Eurocup con la Alba Fehérvár e, lo scorso
mese di luglio, ha infine preso parte alla NBA Summer League
con gli Utah Jazz

A chiudere il lotto dei titolari Lorenzo Uglietti,
giovanissimo play del 1994, che, nonostante la sua giovane
età, ha già maturato anche un’importante esperienza
nella massima serie nazionale con l’Angelico Biella.
Cresciuto cestisticamente nel torinese, mette a segno 2,8
punti di media in circa 13 minuti di utilizzo.
A rotazione giovani aggregati dalla società al roster
della prima squadra, completano la Lista R delle gare di
Latina

Palla a due domenica prossima al PalaBianchini alle ore
18.00 con solita diretta radio su RadioPunto e aggiornamenti
alle fine dei quarti sui nostri social.
Gli arbitri dell’incontro saranno Terranova Francesco di
Ferrara, Bramante Angelo Valerio di San Martino Buon Albergo
(VR) e Nuara Salvatore di Selvazzano Dentro (PD)

Massimiliano Giudici
Uff. Stampa – Legnano Basket Knights

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author