Faenza-Bernareggio, Chiappelli: "Quarto posto ad un passo, dobbiamo vincere ad ogni costo"

Obiettivo quarto posto. La Rekico ha nelle mani il proprio destino e per chiudere tra le prime quattro, traguardo mai raggiunto in serie B, dovrà superare la Lissone Interni Bernareggio, ultimo impegno di regular season in programma sabato alle 20.30 al PalaCattani. I Raggisolaris lo raggiungerebbero anche con un ko casalingo di Padova con Cesena, ma nessuno in casa faentina pensa a questa ipotesi, perché l’unico pensiero è di vincere senza fare calcoli. Anche Bernareggio sarà molto motivata, potendo ancora entrare nei playoff, forte anche del match vinto all’andata per 92-85. Non mancheranno dunque le emozioni al PalaCattani e si prevede come al solito una grande cornice di pubblico.

IL PREPARTITA “Finalmente sto bene e ora voglio recuperare il tempo perduto – afferma l’ala Gioacchino Chiappelli, assente dallo scorso 18 marzo -. Non è stato bello vedere i miei compagni giocare e non aver potuto dare loro il mio contributo, ma ora il peggio è passato. La ferita al ginocchio è guarita e ora devo soltanto riprendere la migliore condizione alla gamba sinistra e per trovarla il prima possibile, sto lavorando molto con il preparatore atletico Marabini. Con Bernareggio giocherò qualche minuto per poi essere pronto nei play off.

Sabato dobbiamo vincere ad ogni costo, perché il quarto posto è un obiettivo importante che vogliamo raggiungere e siamo ad un passo dal conquistarlo. Poter giocare un match così importante davanti ai nostri tifosi sarà un bel vantaggio, ma non sarà semplice, perché Bernareggio è in corsa per i play off e giocherà una partita di grande grinta come fece all’andata, quando ci mise sotto per quaranta minuti. Affrontiamo una squadra di grande qualità con giocatori come Todeschini, Pagani, Laudoni e Bossola che possono fare la differenza e per limitarli servirà la nostra solita difesa, che ci ha permesso di vincere tante partite difficili. Devo fare i complimenti a Bernareggio per la grande stagione che sta disputando: meriterebbe di arrivare tra le prime otto”.

Fonte: Ufficio Stampa Rekico Faenza

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.