Faenza, ufficiale: colpo Simon Anumba

Viene dalla serie A1 il nuovo volto della Rekico. Ecco a voi Simon Anumba, guardia/ala classe 1996 di origini nigeriane, fattosi valere a livello italiano per l’esplosività e la fisicità che gli hanno permesso nella stagione 2018/19 di giocare nell’Auxilium Torino allenata da Larry Brown. Il giocatore, che nei Raggisolaris indosserà la canotta numero 4, si sta già allenando con i nuovi compagni e domenica debutterà nel match casalingo della Rekico contro Porto Sant’Elpidio, gara inaugurale del campionato 2019/20.

Simon Ikechukwu Jr Anumba è nato a Reggio Emilia il 28 agosto 1996, iniziando a giocare a basket in giovane nella Pallacanestro Reggiana, dove ha compiuto tutta la trafila nel settore giovanile. Nel 2014 si trasferisce in Inghilterra giocando tre campionati in NBL Division 1 (seconda serie nazionale) con il Manchester Magic, segnando 12 punti di media e catturando 6 rimbalzi a gara. Nel 2017/18 ritorna in Italia, debuttando in serie B con la Treofan Battipaglia viaggiando sui 13 punti di media conditi da 7 rimbalzi. Prestazioni che gli valgono la chiamata di Torino in serie A1 dove raccoglie 10 presenze. Ora vuole ritornare protagonista in serie B con la Rekico.

“Sono molto motivato da questa nuova esperienza – spiega Anumba -. Il general managaer Baccarini e coach Friso, persona che stimo molto e che ho già incontrato da avversario quando ero a Battipaglia e lui a Barcellona, mi avevano già cercato la scorsa estate e quando una settimana fa mi hanno contattato nuovamente, ho accettato la proposta senza esitazioni. A Faenza ho trovato un gruppo di persone molto serio che mi ha subito messo nelle migliori condizioni. Siamo una squadra giovane, ma con tante ambizioni e dovremo dare il massimo per essere sempre protagonisti in ogni incontro.

Come caratteristiche tecniche mi reputo un buon difensore, ma soprattutto mi piace mettermi al servizio dell’allenatore e della squadra”.

Il commento del general manager Andrea Baccarini.
“Con Anumba rinforziamo l’organico con un giocatore che conosciamo bene – sottolinea – e che ha caratteristiche importanti a livello fisico e tecnico. Crediamo sia una ulteriore pedina in un roster molto lungo che avrà undici giocatori nelle rotazioni e in cui crediamo molto. Nelle amichevoli si è visto il valore del nostro organico e ora bisogna continuare a lavorare per crescere e arrivare pronti all’esordio di domenica con Porto Sant’Elpidio”.

Fonte: Ufficio Stampa Rekico Faenza

Commenta
(Visited 45 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.