Family, la tradizione del basket casertano a tinte rosa

E’ ripartita da circa 15 giorni l’attività agonistica in casa Family Basket. In un momento a dir poco delicato per il basket femminile casertano il club del presidente Narducci raddoppia gli sforzi e rilancia il progetto giovani.

I buoni risultati fatti registrare lo scorso anno dal gruppo under 15 e under 14 hanno dato nuova linfa al club di Terra di Lavoro e hanno gettato le basi per accrescere la sinergia con molti club della provincia.

Il club nato dall’intuizione di Michele Pollastro, una figura storica del basket in gonnella di Terra di Lavoro, ha rafforzato la collaborazione con il Drangot basket Aversa della presidente Leone, con Città di Caserta di coach Rossella Musto e con il Koinè Basket S. Nicola della famiglia Terracciano. Quest’anno il Family è andato oltre proponendosi come punto di riferimento del movimento cestistico casertano femminile aprendo una nuova collaborazioni con la Libertas Maddaloni. “Stiamo lavorando in questi giorni per allargare il nostro progetto ad altre società storiche casertane. Il nostro intento – afferma il presidente del Family Vincenzo Narducci – è quello di lavorare con le giovani del territorio facendole crescere in un ambiente sano. Il nostro intento è formare e far crescere le giovani in un ambiente sano. Le nostre collaborazioni con tante società della provincia nasce da una condivisione delle idee e dei progetti. Come società non amiamo ‘depredare’, le società con cui collaboriamo, cosa che finirebbe con il depauperare un movimento che già di suo vive un momento di difficoltà. La nostra è un’idea di condivisione di un progetto comune. Il gruppo under 16 – prosegue il presidente delle bianconere – è il nostro gruppo pilota, una squadra che nel giro di uno, massimo due anni sarà ai nastri di partenza di un campionato seniores. Il Family – prosegue Narducci – ha una grossa tradizione di prima squadra avendo militato per anni nei campionati di serie B regionale e nazionale (l’ex serie B d’eccellenza). Tre anni fa abbiamo deciso di ripartire dal basso, dal settore giovanile, una scelta che ci ha dato ragione avendo avuto subito grosse soddisfazioni: il gruppo under 13 allora guidato da coach Guida ha chiuso il campionato under 13 al secondo posto regionale, il gruppo under 14 di coach d’Albero al terzo posto, stesso risultato – conclude il massimo dirigente casertano – lo scorso anno per il gruppo under 14 di coach Coscione”.

Nella stagione agonistica 2015/16 il Family sarà ai nastri di partenza del campionato under 16 e del campionato under 14 mentre proprio in questi giorni sta partendo, in sinergia tra le tante società che hanno abbracciato il ‘progetto Family’, il reclutamento per il gruppo under 13.

La crescita del club di Terra di Lavoro parte anche dall’allargamento dello staff tecnico. Da quest’anno infatti il sodalizio bianconero ha accolto nella propria famiglia coach Fabio Mezzullo cui è stato affidato il gruppo under 16. Mezzullo sostituisce coach Riccardo Sacco che per motivi lavorativi per questa stagione lascia la panchina continuando nel suo incarico di responsabile dell’area tecnica. Ad affiancare il coach ex Lbl anche il preparatore atletico Piccolo. Un team che continua un lavoro iniziato tre anni fa con un gruppo che di anno in anno si arricchisce di atlete e che siamo certi saranno, nel giro di un paio di anni, il futuro del movimento cestistico di Terrà di Lavoro. “Voglio ringraziare – afferma il dirigente responsabile Luigi Della Volpe – tutte le società e gli istruttori che negli anni hanno creduto nel nostro progetto, un progetto trasparente che mira unicamente a portare avanti il basket femminile casertano e che vuole provare a rinverdire i fasti del basket rosa della nostra provincia. Colgo poi l’occasione per augurare a coach Mezzullo buon lavoro. Fabio è un tecnico che ha accettato con grande entusiasmo la nostra proposta e a questi livelli l’entusiasmo, l’abnegazione al lavoro sono una componente fondamentale”.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author