Fantastica Cassino, Palestrina annichilita

Una grandissima Virtus Cassino domina in lungo e in largo uno dei big match di giornata , la diciassettesima di questa edizione del campionato nazionale di serie B , 2015-16 , aggiudicandosi la sfida con Palestrina e soprattutto ribaltando il passivo dell’andata di dieci lunghezze .

Con questa vittoria infatti Cassino torna a -2 dal terzo posto, occupato proprio da Palestrina, ma rifilando 18 punti ai prenestini si assicura la posizione migliore in classifica , sempre in caso di arrivo a pari merito al termine della regular season ed in vista di una eventuale griglia di play off .

La gara era di grande importanza dunque e la BPC Virtus Cassino non si è fatta trovare impreparata. Concentrata , attenta , pronta sin dal primo pallone disponibile e decisa fin da subito a far propria la posta in palio, ha imposto le regole del gioco . Lovatti e compagni infatti hanno aggredito sin da subito il match con veemenza pari a quella del lupo famelico che fiuta la preda e non le lascia scampo.

Così la BPC Virtus Cassino lancia un chiaro segnale a tutto il campionato battendo in maniera netta e convincete Palestrina e la considerazione importante è che per la squadra cassinate  si tratta del primo successo stagionale contro una delle altre favorite della vigilia.

La vigilia della gara era stata anche caratterizzata dalle difficoltà gestionali per quanto attiene l’ordine pubblico, ma il piano delle forze dell’ordine ha dato i suoi frutti e veramente si è potuto assistere ad una splendida serata di sport. “Tutto è andato via alla perfezione e di questo ringrazio le forze dell’ordine ed il pubblico tutto accorso al Palazzo dello sport di Atina “ commenta la presidente della BPC Virtus Cassino , Donatella Formisano al termine della gara “ abbiamo garantito a tutti quelli che si erano attenuti alle regole di poter assistere ad uno splendido match. Complimenti alla grande professionalità dimostrata dalle forze dell’ordine, una presenza la loro discreta e garante del perfetto svolgimento della manifestazione sportiva” .

Dal punto di vista tecnico, tutto molto chiaro sin dalle prime battute di gara. Vettese parte con Lovatti, Grilli , Dri , Castelluccia e Ianes . Risponde Palestrina con : Rossi, Rischia, Brenda , Pierangeli e Gagliardo .

Partita che i cassinati indirizzano fin dall’inizio, producendo un primo quarto di grandissimo spessore, chiuso sul 25-13.

“L’approccio necessario per una gara di questo livello” esordisce coach Vettese quando l’adrenalina abbassa i livelli ematici , a bocce ferme dopo la sirena dei 40 minuti “ adesso è semplice dirlo ma purtroppo era stato il nostro errore all’andata. Io però ho molto apprezzato la capacità dei miei uomini di restare sul pezzo per tutta la durata dell’incontro. E’ stato quello che avevo chiesto, il merito è tutto loro per questo capolavoro . Da qui ripartiamo consapevoli della nostra forza e della nostra voglia di far bene e di essere in grado di poter regalare grandi prestazioni come questa al nostro pubblico!”

La prima frazione è dunque la chiave del match . Lovatti è straordinario gestore degli equilibri cassinati e spesso accende un pick’n’roll mortifero per i prenestini con lo splendido Ianes, mentre dall’arco dei 6.75 , l’arma in più dei benedettini è uno straordinario Castelluccia, in smagliante forma. L’ala cassinate bombarderà  il canestro avversario da oltre l’arco con un mortifero 6 su 6 .

Nella seconda frazione gli ospiti continuano a subire il gioco dei padroni di casa, che vanno all’intervallo sul +16 (49-33) con il buzzer beater di capitan Carrizo.

Nella terza frazione , la reazione arancio-verde non tarda ad arrivare .  Rischia riporta i suoi a -8 con due triple consecutive , 58-50 . E’ il momento topico della gara , il momento nel quale sale sugli scudi un lucidissimo Lovatti , ma soprattutto è un grande Castelluccia dall’angolo a ricacciare indietro con 3 punti d’oro la veemente reazione degli ospiti . 61 a 51 . La Virtus non si scompone e torna a distanza di sicurezza grazie a Lovatti e Ianes. Sarà quella l’unica reazione di Palestrina perché i rossoblù non mollano mai il comando e dunque l’inerzia del match e nel quarto periodo toccano anche il +20, chiudendo sul punteggio di 88-70 nella quarta frazione di gioco.

Prova balistica eccezionale di Castelluccia che mette a segno 20 punti con 6/6 da dietro l’arco, devastante Ianes che ne segna 22 con un numero di rimbalzi irreale (20),  ma ottima anche la prestazione di Lovatti: 16 punti e 12 assist alla fine. Sfiorano la doppia cifra anche Dri e Carrizo (9, 7 rimbalzi e 4 assist) che alla vigilia era in forte dubbio .

A tal proposito è il responsabile del settore sanitario della Virtus Cassino , il dott. Leonardo Manzari a lasciare pochi dubbi sulla qualità del lavoro svolto dall’equipe rossoblù “Devo pubblicamente ringraziare Giovanni Grancagnolo , il nostro personal trainer , Pasquale Coia , il nostro fisioterapista e il nostro preparatore atletico , Hansel Perilli . Hanno gestito e stanno gestendo tutti i nostri atleti in maniera eccezionale , ma nel caso del capitano hanno dimostrato un senso di squadra e soprattutto una capacità unica nel sapersi fondere mentalmente e praticamente per recuperare l’atleta. Grazie davvero perché non è facile poter trovare questo tipo di collaboratori ”

La Virtus Cassino sarà di scena domenica prossima sul terribile parquet di Viterbo per la terza di ritorno.

 

BPC Virtus Tsb Cassino – Pallacanestro  Palestrina 88-70

Parziali : 25-13, 24-20, 21-21, 18-16
BPC Virtus Tsb Cassino: Daniele Grilli 8 (1/6, 2/4), Luca Castelluccia 20 (1/4, 6/6), Giovanni Ausiello 2 (0/1 da tre), Gabriel Leonardo Gonzalez 2 (1/2 da due), Luca Ianes 22 (10/14 da due), Manuel Carrizo 9 (3/5, 1/3), Fabio Lovatti 16 (2/4, 4/9), Filiberto Dri 9 (3/11, 0/1) N.E.: Davide Grazzini, Marco Cerniz
Tiri Liberi: 7/7 – Rimbalzi: 39 33+6 (Luca Ianes 20) – Assist: 30 (Fabio Lovatti 12)
Pallacanestro  Palestrina: Rischia 10 (0/3, 3/6), Rossi 17 (3/4, 3/11), Molinari 8 (1/2, 2/3), Pierangeli 2 (0/2, 0/5), Brenda 12 (6/7, 0/3), Gagliardo 19 (9/14, 0/2), Stirpe 2 (1/1 da due) N.E.: Rossi, Pecetta
Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 34 29+5 (Brenda 12) – Assist: 15 (Rischia 9)

MVP : il trio Ianes – Lovatti – Castelluccia

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author