Fantastica Ecoelpidiense, battuta Ortona

Ecoelpidiense Stella P.S.Elpidio – Ortona 77-60

Parziali: 19-17, 35-33, 57-41
Arbitri: Vantini e Maniero

Ecoelpidiense Stella: Caridà, Torresi 4, Del Brocco 10, Andreani 12, Boffini 18, Rossi 10, Cavoletti, Tortù 14, Vallasciani 4, De Leo 2. All.Schiavi.

Ortona: Di Carmine 2, Gialloreto 12, Musso 7, Agostinone ne, Brown 5, Leo 2, Martone 4, Diomede 11, Martelli 12, Comignani 5. All.re Sorgentone

PORTO SANT’ELPIDIO – La più bella Ecoelpidiense Stella della stagione batte Ortona 77-60, consolida l’ottava posizione in classifica e vede la sesta piazza lì a portata di mano a sole due lunghezze. Una domenica perfetta quella dei biancoazzurri che sfoderano una prestazione maiuscola contro un avversario sulla carta superiore che però dopo un avvio equilibrato ha dovuto lasciare campo ad una Ecoelpidiense Stella a tratti irresistibile. La prima vittoria stagionale contro un avversario di alta classifica coincide anche con il ritorno in campo di un Manuel Del Brocco da 10 punti e 10 rimbalzi che nonostante una caviglia ancora dolorante ha stretto i denti e ha dato un contributo straordonario ad una squadra sembrata finalmente in crescita.
L’avvio di gara è equilibrato, Rossi e Andreani sono in giornata mentre sponda Ortona a tenere botta è la fisicità di Brown unita al talento di Gialloreto. Alla prima sirena PSE conduce 19-17. La mole di gioco prodotta dai biancoazzurri meriterebbe miglior sorte, la difesa funziona, tuttavia all’intervallo il vantaggio elpidiense è soltanto di due lunghezze (35-33).
La svolta del match al ritorno dagli spogliatoi. Si accende Boffini, la guardia di Vigevano è indemoniata, la difesa continua a dare i propri frutti ed Ortona dopo oltre sette minuti non ha ancora violato la retina biancoazzurra. Parziale di 14-0 ed inerzia tutta per i ragazzi di coach Schiavi. Il punteggio premia la Ecoelpidiense Stella che chiude 57-41 i dieci minuti più belli della stagione. All’alba dell’ultima frazione Ortona prova a riaccendere il match con i canestri di Martelli e Gialloreto ma è ancora uno stratosferico Boffini (6/12 dall’arco) a chiudere i conti. Finisce 77-60 con il pubblico elpidiense che torna a festeggiare un successo interno che mancava dal 6 dicembre e può apprezzare una squadra finalmente al completo. Domenica altro match impegnativo contro un’altra neopromossa d’alta quota come Campli; al Pala Borgognoni servirà ripartire dall’ottima fase difensiva di oggi, da un pacchetto esterni ispirato e da un Del Brocco che seppur a mezzo servizio a questa squadra serve come il pane.

Marco Biagetti

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author