Fanti e gli americani suonano la carica, la Leonis supera Scafati 74-66

Leonis Roma – Givova Scafati 74-66
(16-20/28-21/18-15/12-10)

Partita non bella tra due squadre provenienti da rispettive sconfitte nel turno precedente infrasettimanale. In alcune fasi della gara sembra di assistere a giochi da playground americano, con marcature al limite e tante tante sportellate, così come spesso accade quando si incontrano Roma e Scafati. Partono bene gli ospiti di coach Marco Calvani e impone il ritmo fino alla metà del secondo tempo, 32-38 a 4’10 dal termine con la tripla di Nazareno Italiano. Al rientro in campo dopo la sosta lunga, la solita amnesia già vista mercoledì scorsa per gli uomini campani che prendono un sonoro 31-8 di parziale con l’americano Zeisloft che va a segno con naturalezza (18 punti finali in 31 minuti) e un Damian Hollis finalmente risuscitato dal torpore delle precedenti gare (24 punti in 36’).

Ma è l’uomo che non ti aspetti, stasera a cambiare il corso della gara, quell’Eugenio Fanti di Roma che nelle prime tre gare aveva raccolto molti zero e n.e nel suo statino. Forte in difesa, concentrato sull’ uomo, spende 17 minuti di grinta con 3 palle recuperate, oltre a preziose spizzate e palle deviate che segnano l’intensità ai suoi, proprio stasera che Amici è rimasto in panca, di solito anima e corpo di questa Eurobasket di inizio stagione. Pur chiudendo Thomas stasera appena poco sotto la sua media solita (16 punti in 33 minuti) è mancato nei canestri pesanti, senza trovare sponda nel play di appoggio Claudio Tomassini che chiude la gara con zero di valutazione nei suoi 25 minuti sterili a Ferentino. Vince Roma alla fine, con un +8 rimediabilissimo al ritorno e ora si prepara alla trasferta a Treviglio, nell’anticipo di venerdì 2 novembre.

Gabriele Marino

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author