Fassi a Selargius per convincere

Altro trittico di fuoco per il Fassi Edelweiss Albino nei prossimi sette giorni, dopo aver chiuso quello precedente con l’importante bilancio di 2 vittorie (Basket Costa e Sistema Pordenone) ed 1 sconfitta (replay casalingo vs Marghera), le nostre Fassi girls si apprestano a virare la boa di un terzo del campionato proprio nella prima trasferta insulare che le vedrà protagoniste sabato pomeriggio alle ore 16.00 in quel di Selargius (Cagliari).

La formazione sarda di coach Fabrizio Staico sarà il primo di tre durissimi test che ci avvicineranno alla prima sosta del campionato in occasione delle festività natalizie, a darci stavolta la vera ed incondizionata misura riguardante il nostro potenziale cammino nel corso della stagione ecco giungere rigorosamente in ordine cronologico la capolista imbattuta Pallacanestro Broni e l’ambiziosa storica società del Basket Vicenza.

Per continuare a sognare ad occhi aperti capitan Locatelli e compagne dovranno senza ombra di dubbio cercare di limitare quelli che sin qui si sono dimostrati quei pericolosi alti e bassi di cui principale responsabile è stata la poca continuità a livello offensivo durante l’arco dei 40 minuti di gioco. Se pensiamo che le biancorosse sfiorano i quasi 59 punti di media ad ogni contesa, non c’è che da essere ottimisti e guardare al potenziale ancora da sviluppare per provare ad infastidire (e speriamo non solo…) quelle che gli addetti ai lavori ritengono sin dall’estate le favorite d’obbligo!

Le avversarie di sabato pomeriggio, Basket San Salvatore Selargius, si affidano principalmente alla rotazione di sei elementi di grande valore fisico-atletico facendo del ritmo e del gioco in velocità le pedine più importante del proprio scacchiere tattico. Alle doti tecniche dell’ala slovena classe 1988 Ana Ljubenovic, nuova leader e asso straniero dopo l’addio estivo allo straordinario talento di Dita Rozemberga, si aggiungono due lunghe di grande impatto difensivo quali Giorgia Manfré, 23enne palermitana di 184 cm, e la 21enne ex Orvieto Giulia Ridolfi. Confermatissime anche per la stagione 2015/2016 l’idolo locale nonché veterana della formazione sarda Anna Lussu, play classe 1985 metronomo imprescindibile di coach Staico, e la guardia 20enne “sorpresa” dello scorso campionato Ada De Pasquale, in grande crescita e fiducia massima in qualità di realizzatrice.

“ Selargius è una squadra davvero difficile da affrontare “ – mette in guardia coach Michele Pasqua – “ sanno cambiare faccia ad ogni partita! Sono molto brave a gestire i ritmi del gioco e in questo Lussu è la loro leader indiscussa. Ljubenovic e Manfrè hanno a più riprese dimostrato la loro efficacia realizzativa. In più hanno tutte grande capacità nel gioco senza palla. “

Da notare che il Basket San Salvatore vuole nelle proprie intenzioni andare il più possibile vicino al ferro, dove tira circa col 42% di squadra, mentre numericamente parlando le giocatrici giallonere pur avendo ottima qualità dall’arco dei 6,75 mt (quasi 31%) si concedono soltanto lo stretto necessario. Le padrone di casa affrontano la sfida col Fassi Albino a seguito di tre sconfitte consecutive, tra cui la tanto discussa partita con Basket Team Crema disputata ugualmente nonostante l’assenza per convocazione in nazionale di Ljubenovic, ma l’ultima doppiavù è arrivata sul difficilissimo campo delle Giants Marghera! La classifica le vede comunque un gradino sotto le biancorosse e siamo certi chedomani non troveremo una squadra demoralizzata o in crisi…

Un’altra bella sfida per le “Stelle Alpine”, come sempre impegnate in serata nell’ultima seduta di allenamento a Torre Boldone, l’obbiettivo è molto ambizioso ma con lo spirito dimostrato nelle ultime settimane si può tentare di fare un bel colpo anche in terra sarda! Tutte insieme per continuare a stupire…

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author