Fassi Albino ospita la Virtus Cagliari

Per il primo impegno domenicale della stagione il Fassi Edelweiss Albino ospita al palasport di Torre Boldone la Virtus Cagliari (diretta streaming sul canale YouTube LBF cliccando qui) ferma, anche dopo l’inusuale anticipo infrasettimanale della 7^ giornata disputato e perso contro la capolista Broni, a quota zero punti in classifica in virtù delle sei sconfitte in altrettante partite.

“Cagliari è un’avversaria da non sottovalutare” – avverte subito coach Michele Pasqua – “al loro desiderio di guadagnare i primi due punti, dovremo opporre il nostro controllo sul ritmo della partita. Dovremo insistere sulle nostre rotazioni più lunghe per attaccare Masic e Scibelli, mettendo più attenzione su spaziature e timing nell’esecuzione dei giochi”.

E sarà proprio Mia Masic, guardia-ala croata classe 1993, il terminale offensivo a cui si affida la squadra di coach Epifanio “Nello” Schirru: l’ex Interclub Muggia è ben conosciuta avendo fatto vedere i sorci verdi alle biancorosse in quattro occasioni la scorsa stagione, atleta mancina dotata di ottimi fondamentali sia fronte che spalle a canestro vive dei molti possessi soprattutto in 1vs1 che il ruolo di leader le concede. A dare manforte all’attacco biancoblu è giunta in terra sarda l’ischiese Carolina Scibelli, ala classe 1986, che insieme alla pivot titolare Eleonora Zizola, altra new entry stagionale, forma la coppia di lunghe a protezione del pitturato in una zona 2-3 molto utilizzata in queste prime giornate di campionato. Ha cambiato invece solamente casacca, restando in città, un’altra importante pedina della Virtus, Sabrina Pacilio, ex play-guardia dell’Astro Cagliari che si è ritagliata da subito uno spazio fondamentale in cabina di regia dove, in coabitazione con la 29enne Giada Ballardini, sta provando a dettare i ritmi per mettere le mani sui primi due punti della stagione.

Non sarà un’impresa improba anche se le ospiti sono in crescita costante dalla prima giornata come dimostrano le sette camicie sudate mercoledì scorso dalla capofila Broni per agguantare la vittoria in Sardegna, indispensabile risulterà quindi l’approccio al match da parte del Fassi senza avere pericolosi cali di concentrazione durante tutto l’arco dei 40 minuti. Uno stimolo in più ce l’avrà un’ex della gara, Gordana Bedalov, che ha vissuto la seconda parte dello scorso campionato proprio con la Virtus Cagliari trascinandola letteralmente ad una salvezza, ad un certo punto, quasi insperata!

Tuttavia dopo i due passaggi a vuoto negli ultimi due impegni, la voglia di riscatto farà sicuramente parte di ciascuna “Stella Alpina”, anche di Giulia “Big” Vincenzi che nelle ultime due settimane ha sofferto in tribuna per via di un infortunio alla caviglia ma domenica sarà regolarmente in campo pronta a dare il suo importante contributo. Si dovrà attendere invece almeno ancora un mesetto per valutare le condizioni di Eleonora Isacchi, dopo le terapie in programma nelle prossime settimane la nostra “Elly” testerà nuovamente il rettangolo di gioco nella speranza che tutto si risolva come ci auguriamo pronti per rivederla in divisa ufficiale presumibilmente verso la fine del girone di andata.

Arriviamo alla sfida importante con le sarde sponda Virtus tenendo elevata la carica agonistica e soprattutto la fiducia, minata nelle ultime due uscite da prestazioni imprecise ma che ci hanno viste lottare comunque fino all’ultimo secondo contro formazioni di alto profilo e competitività! Sappiamo quanto rilevante possa essere il nostro GRUPPO di tutte protagoniste, in un primo momento di difficoltà siamo sicuri che le ragazze risponderanno con grande orgoglio.

Ci vediamo a Torre Boldone domenica alle ore 18.00, il Fassi Albino ha bisogno del solito calore ed affetto da parte di tifosi, amici e appassionati! Proviamoci tutti INSIEME!

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author