Fassi in versione "big", Scrivia ko

Riscatto doveva essere e, grazie ad una prova monstre della coppia Silva-Vincenzi, una buona ripresa rispetto a mercoledì scorso c’è stata: il Fassi Edelweiss Albino batte il Basket Club Castelnuovo Scrivia tenendolo a debita distanza dopo che le sirene della contraerea avevano iniziato a suonare per possibili pericoli provenienti dai bassi fondi della classifica…

Match dai diversi volti quello andato in scena al palasport di Torre Boldone, inizialmente in un clima molto freddo da parte della tribuna biancorossa seppur assistendo ad un basket abbastanza veloce e godibile per poi passare alla fiammata del terzo quarto, con alcuni colpi proibiti sul rettangolo di gioco, che indirizzava finalmente la contesa verso le padrone di casa nonostante un finale non troppo tranquillo.

Che il palcoscenico ieri sera fosse a totale uso e consumo di Giulia “Big” Vincenzi lo si era capito già dai primi minuti: pick&roll con Locatelli, sponda di Silva e penetra-scarica di Fumagalli… 6 punti con 3 appoggi sontuosi al tabellone! Nel mezzo la positiva partenza offensiva di tutto il team biancorosso con la costante circolazione di palla a trovare di volta in volta i vantaggi più semplici da convertire in canestro, tra cui un post-up di Elisa Silva a sfruttare il missed match contro Porro e la “noiosa” tripla dell’ormai seriana d’adozione Laura Fumabomber. Tutto rosa e bello? Manco per sogno… la coppia Vitari-Palacios infila ripetutamente la retina del Fassi dalla lunga distanza sia per i mancati accoppiamenti in transizione difensiva che per l’atteggiamento poco aggressivo sulla palla. La tripla di Carrara fissa il 22-15 del 10° minuto.

Ad accendere la battaglia ed il pubblico è Bergante che, prima si prende la squadra sulle spalle bucando la difesa delle padrone di casa sia da oltre l’arco ma soprattutto in penetrazione, poi si allaccia in marcatura con Lussana facendo sentire i gomiti alla giovane playmaker biancorossa. Albino prova ad imporre i ritmi di gioco offrendo un primo break significativo con le triple in rapida successione di Devicenzi, Celeri e Silva ma è ancora Vitari a tenere alta la bandiera di Scrivia, nonostante il rientro in campo di una Vincenzi in spolvero anche a rimbalzo. Ad 1’ dall’intervallo lungo però il Fassi va in black out, la zona 3-2 proposta da coach Pasqua viene immediatamente punita e una Palacios in gas regala il primo vantaggio esterno della serata: 35-36 Scrivia e tutto da rifare per le nostre!

A dissipare ogni dubbio sulla volontà e importanza di mettere in saccoccia questi 2 punti in classifica ci pensa nei primi 2’ della terza frazione Elisa Silva che alla ripresa del gioco impone un 7-0 devastante infilando un 2/2 ai liberi e successivo jumper dalla media in virtù dell’antisportivo subito alla prima penetrazione, chiudendo poi l’opera d’arte con la pennellata dai 6,75 mt ed obbligando coach Balduzzi all’immediato time-out! Non si placa però la “furia” biancorossa, Fumagalli s’inventa dal nulla un and-one in penetrazione ma ad allungare fino al 14-0 sono altri due Swarovski della (ex?!) “patatona” del gruppo “Big” Giulia, veramente spietata dentro l’area (chiuderà con 8/10)! Al massimo vantaggio delle “Stelle Alpine” Scrivia risponde, provandole tutte, con una zona 2-3 molto simile a quella proposta durante l’Epifania da Carugate… è il turno di Porro che cerca, grazie a qualche minuto di stasi dell’attacco di casa, di tenere viva a suo modo la gara insieme alla solita e indomita Bergante. 57-49 interno e 10 emozionati minuti ancora da vivere!

Fase offensiva molto confusa per l’Edelweiss contro la zona 2-3 nei primi minuti dell’ultima frazione, ancora troppo perimetrale l’attacco che quando prova invece a far male in penetrazione trova il jolly di Michela Birolini ed un bellissimo long-two oltre la lunetta di un’infermabile Silva (chiuderà con 22+9 in 33’)! Si arriva al rush finale con una decina di lunghezze da difendere, Porro ancora una volta fino al ferro e un contropiede solitario di D’Amico mettono paura al Fassi ma “el bombazo” in transizione della capitana Locatelli ridà fiato ai polmoni dei tifosi sugli spalti… Alla sirena finale mancano 3 minuti: Bergante, ultima a mollare per le piemontesi, ne spara una per il -7 ma è troppo tardi per le ospiti in quanto Porro fallisce il tiro che poteva valere l’ultima chance… C’è solo il tempo per vedere nuovamente giganteggiare l’mvp Giulia “Big” Vincenzi che, col 2/2 dalla linea della carità dopo l’ennesimo rimbalzo offensivo condito da fallo, sigilla il suo miglior match in maglia Fassi Edelweiss con 19+9 in 24 minuti di utilizzo.

Onore a Castelnuovo Scrivia che, pur in formazione d’emergenza, non ha lasciato nulla d’intentato e merito a capitan Locatelli e compagne di aver risolto con una prestazione di squadra, in cui spiccano indubbiamente le prove di Silva e Vincenzi, il momento di difficoltà vissuto in quest’inizio 2016. La vera “prova del nove” sullo stato psico-fisico delle biancorosse l’avremo domenica prossima in quel di Marghera in una partita che solo chi non ha mai praticato sport non può capire quanto sia attesa!

Che la “Glory Road” invocata la volta scorsa sia stata imbucata?? Lasciateci sognare… e sorprendere! Forza Fassi girls…

 

Divisione Nazionale A2
14^ giornata – Girone A

Fassi Edelweiss Albino – Basket Club Scrivia
72-62
(22-15, 13-21, 22-13, 15-13)

Edelweiss: Celeri 3, Birolini M. 2, Locatelli 5, Vincenzi 19, Fumagalli 11, Silva 22, Panseri ne, Devicenzi 5, Lussana, Marulli, Carrara 5, Bedalov ne
All. Pasqua M.

Castelnuovo Scrivia: Bergante 17, Gabba ne, Porro 8, Algeri 2, Palacios 9, Codispoti 3, Vitari 13, Cepollina ne, D’Amico 10, Scarrone ne
All. Balduzzi F.

Arbitri: Semenzato e Zangrando

Prossimo impegno: Domenica 17 Gennaio 2016 alle ore 18.00 si gioca vs Giants Basket Marghera @ Palestra “Stefani”, via Don Orione, Venezia (Ve)

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author