Faticosa ma importante vittoria per Fassi Albino

Alla fine di un match davvero avvincente e mai parso deciso fino a 1′ dal termine sulla tripla di Fumagalli che decretava il +9, il Fassi Edelweiss Albino vince la sua terza partita nel girone A della Serie A2 ponendo fine ad una striscia negativa che durava da due giornate.

Era importante prendersi questi due punti, soprattutto dopo le sorprendenti vittorie di Bolzano e Marghera contro Basket Costa (nostra prossima avversaria) e Alpo Villafranca, in chiave classifica ma anche per poter “svoltare” in un momento non particolarmente brillante.

Così è stato nonostante molti alti e bassi dovuti al per merito di un’avversaria giunta a Torre Boldone con la voglia di guadagnare la prima doppiavù stagionale sia per un atteggiamento a corrente alternata da parte delle biancorosse causa valore della posta in palio.

Le ragazze della Virtus hanno optato da subito per una difesa a zona 2-3 molto adattata che mirava a togliere punti di riferimento dentro l’area (Bedalov) al Fassi, l’inizio dava pienamente ragione a coach Schirru imballando non poco l’attacco biancorosso. Dopo il trauma iniziale capitan Locatelli e compagne trovavano nell’aggressività a rimbalzo offensivo un buon viatico per tenere in equilibrio la contesa.

A metà seconda frazione, dopo una banale palla persa, era Chiara Lussana a lanciare il break di 5-0 costringendo al timeout le ospiti! Non calava l’intensità delle Fassi girls che, mettendo il tappo al proprio canestro, infilavano ripetutamente in transizione la retina avversaria trovando il vantaggio in doppia cifra. Qualche distrazione nell’ultimo giro di lancette rischiava di minare la fiducia ritrovata ma il punteggio dopo 20′ recitava un confortante 33-25!

Alla ripresa del gioco le sarde devono gestire una situazione falli tutt’altro che semplice, coach Pasqua dal canto suo ha la grana Bedalov (3 falli personali) ben sostituita dal quintetto “piccolo” con la coppia Silva-Carrara. E’ però un nuovo black out totale, condito da una buona dose di nervosismo per l’aggressività difensiva concessa sulla palla, a dare ossigeno alle ospiti: Fumagalli tiene in piedi l’attacco con due triple in rapida successione ma la coppia Masic-Ballardini s’infila ripetutamente tra le maglie poco collaborative della difesa biancorossa… 43 pari a 10′ dal termine e tutto da rifare!

Bellissimo, ma col fiato sospeso, l’ultimo periodo vissuto dal numeroso pubblico del Palasport di Torre Boldone: il match s’infiamma su una tripla di capitan Locatelli ed il bis di Lussana pochi secondi dopo, l’eterna Pacilio e la straripante Masic non ci stanno inventandosi in risposta alle nostre 6 punti di puro talento! Il Fassi cavalca allora il suo “ariete” Goga ma sono due pregevoli giocate di Simona “Icewoman” Devicenzi a scongiurare il finale thriller: museruola alla croata sponda Virtus e jumper dall’angolo a spargere il dolcissimo odor di cotone in tutto il rettangolo di gioco.

Tenta il tutto per tutto la Virtus, anche la carta dei raddoppi tutto campo, ma dopo un brivido per due piazzati falliti è l’influenzata Laura Fumagalli a far esplodere di gioia (e ridare fiato!) la torcida seriana: tripla, +9 e… game, set and match per l’Edelweiss!

Godiamoci la meritata vittoria, stasera si festeggia… da domani invece testa a Costa Masnaga per continuare a lottare insieme! Quando il gioco si fa duro… il Fassi vuole esserci sempre!
Divisione Nazionale A2 – 6^ giornata – Girone A

Fassi Albino – Virtus Cagliari
71 – 60
(9-10, 24-15, 10-18, 28-17)
Edelweiss: Celeri, Birolini M. ne, Locatelli 7, Vincenzi, Fumagalli 11, Silva 9, Devicenzi 6, Lussana 11, Penna 2, Marulli 6, Carrara 4, Bedalov 15 – All. Pasqua M.

Alpo Villafranca: Masic 22, Fava ne, Pacilio 7, Mastio 2, Mura ne, Podda 2, Porcu ne, Ballardini 11, Scibelli 10, Zizola 6 – All. Schirru E.

Arbitri: Mignogna e Sciliberto

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author