Faventia 83 – Skizzo Rimini 50

Il Faventia comincia con una vittoria importante il 2015, con la cabala del #13, il più alto punteggio realizzato in questi 4 anni di pallacanestro e con un grande spettacolo targato Faenza Seishin Karate.

Per la prima volta scende il campo il #13 del Faventia, sia come persona, sia come numero di maglia. Quattro anni fa era stato assegnato al suo primo proprietario, Emanuele Ciani, ora allenatore/dirigente in società, ma un grave infortunio gli ha impedito di esordire in maglia Faventia e di far debuttare la divisa griffata col #13. Così ci pensa un altro “sfortunato” di questa stagione a sfatare questa cabala, ovvero Nicola Presicce, che bagna il suo debutto con una buona prestazione, dopo l’infortunio alla caviglia che ha messo ha rischio la stagione nel pre-gara della 2a giornata di andata.

Proprio Presicce firma i primi due punti del match, poi Tamburini pareggia, Conti con il nuovo taglio di capelli fa “imbarcare” la palla nel canestro dall’arco, risponde Ricciotti, ma Ercolani (7 nel quarto) la spariglia immediatamente per l’8-4 che crea il primo divario del match. Dopo il primo time-out ospite la squadra di casa si blocca un attimo (dal 12-4 al 14-9), poi si riprende grazie ai punti di Morsiani, sia da tre punti, che nel pitturato.

Si rientra in campo con un 24-14 sul tabellone in favore del Faventia, tanta concretezza ed energia. Sono ancora 14 i punti concessi allo Skizzo nella seconda frazione, ma sono 22 quelli dei faentini. Dalle Fabbriche sigilla subito con una bomba il suo ingresso, gli fanno l’eco Morsiani e Assirelli, mentre Ercolani e Di Giulio, con energia, aiutano ad aumentare il divario.

Lo spettacolo del Faenza Seishin Karate é affascinante e più vero che mai nella dimostrazione di Kumitè. Applausi da parte del pubblico presente, da parte di entrambe le squadre ed un grande ringraziamento a loro per la “prima puntata” Faventia X Faenza del 2015!

Si riparte a giocare dal 46-18 e nel terzo quarto Boattini e Co. chiudono la contesa lasciando a soli 8 punti gli ospiti e continuando a “matare” il canestro assiduamente. Sette punti per Presicce, che scalda la mano, 10 per la coppia Morsiani-Ercolani. Il totale vale per 67-36 dopo 30′ di gara.

Contro la zona riminese si rallentano i ritmi. Conti dall’arco e Buti nel pitturato mettono la firma nell’ultimo deca di gioco per il finale di 83-50.

Giovedì 15 si rientra in campo a Forlì, ore 21.15, palestra della Cava, contro l’AICS sconfitta all’andata, ma che ci precede in classifica e che all’andata aveva più di un’assenza. Partita che si presume scomoda, rude ed assolutamente imprevedibile.

FAVENTIA : Di Giulio 2, Ceroni 2, Conti 15, Dalle Fabbriche 3, Boattini, Ercolani 20, Presicce 11, Buti 4, Assirelli 7, Morsiani 19. All. Morigi

Skizzo : Saulle 2, Tamburini 10, Brocci 3, Rizzo 11, Bascucci 1, Ricciotti 16, Cappelli 2, Contini 3, Mantovani, Lanci 2.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author