Faventia - Eagles Morciano 67-58

Faventia, diffidate dalle imitazioni!

Una frase con molteplici significati, il primo é che il selfie (da rivedere) con il drone ce l’abbiamo solo noi, il secondo é che “Faventia X Faenza” vede protagonisti sul parquet del PalaBubani i ragazzi del “Laboratorio Sport” di Forlì, con uno spettacolo legato alla ginnastica ed al parkourismo, il terzo é che quando si parte 13-0 per la maggior parte delle squadre é sinonimo di una partita quasi chiusa in partenza, per noi é l’inizio della sofferenza.

Conti inaugura, Ercolani segue a ruota, poi Presicce con 8 punti filati scava il solco. 13-0 con un gioco ai limiti della perfezione, nei ritmi, negli spazi, nell’atteggiamento e nella difesa, poi qualcosa cambia. Sicuramente Morciano ci mette del suo, cambiando attitudine, provando a chiudere le maglie in difesa e mostrando più precisione dal campo, ma é il Faventia ad aver cambiato faccia. 2-9 di parziale, con solo Conti a segno su libero nei restanti 6′ di gioco post-time-out di coach Filippucci.

Il primo parziale che poteva essere devastante invece si chiude sul 15-9, partita apertissima. Talmente aperta che le bombe di Tamai e Bigini (2 a testa) fanno decisamente rientrare Morciano che viene tenuta a distanza solo da Morsiani e Presicce. Gli esterni manfredi non mordono né in attacco, né in difesa, mentre gli interni (3 punti anche per Buti nel quarto) danno sostegno al punteggio per il 30-25.

Si rientra in campo con un buon approccio, in 2′ siamo a +11 (36 a 25 grazie a Boattini, Ercolani e Presicce dall’arco), poi é nuovamente buio pesto, tanto che sul 37-34 Bigini realizza la tripla del pareggio. 37 pari. Si potrebbe anche vacillare e crollare di schianto, ma dopo un paio di buone difese é Morsiani che, con alcune azioni delle sue, rimette in gioco il Faventia. Si perde un altro punticino per strada ed é 44-40.

Conti ed Ercolani escono dall’ultima pausa con il piede sull’acceleratore ed in breve tempo scavano il 52-40, break decisivo ai fini del match. Si difende un pò meglio sul tentativo di rientro morcianese, alternando aggressione a buona chiusura degli spazi con la zona, ma sono ancora 3 (su un totale di 10) le triple messe a segno da Villa & Co. nel quarto periodo di gioco. Triple che danno ossigeno alla squadra ospite, ma i contropiedi di Tanesini Ramadhani, la sicurezza di Morsiani in area ed i canestri della tranquillità di Ercolani sigillano il finale con il timbro del Faventia.

Partita non bellissima, di sicuro un piccolo passo indietro rispetto alle due belle prove contro Skizzo e A.I.C.S.

Ora un nuovo test in trasferta, tutt’altro che facile, contro Cesenatico (venerdì 30 gennaio), che nell’ultima di campionato ha fatto soffrire la capolista Santarcangelo, mostrando decisi segni di miglioramento. Vediamo di confermare il quarto posto (grazie agli scontri diretti) ottenuto con la concomitante sconfitta di Forlì contro Fiorenzuola.

FAVENTIA : Ceroni, Graziani, Conti 10, Dalle Fabbriche, Ramadhani 3, Boattini 3, Ercolani 13, Presicce 17, Buti 3, Morsiani 18. All. Morigi

Eagles Morciano : Tamai 14, Villa 5, Bigini 14, Tasini 5, Battelli 5, Badioli 3, Palazzi 5, Angeli 7. All. Filippucci

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author