Ferentino-Casale, le curiosità statistiche

Ferentino-Casale, le curiosità statistiche
Marshall ne serve per 12, controllo del ritmo, i falli subiti da Samuels, il “poker” di Amato

MARSHALL NE SERVE PER 12: E siamo a 12! Non stiamo parlando dei mesi dell’anno, e neppure di come il freddo degli ultimi giorni ci abbia ricordato che siamo a dicembre, ma 12 sono le gare consecutive in cui Jermaine Marshall ha fatto registrare una doppia cifra alla voce punti segnati. Anche ieri, nonostante la sconfitta, il rookie rossoblù si è confermato il migliore della Junior: 27 punti realizzati, con 4 triple ed il 59% dal campo, sommati ad 8 rimbalzi e 3 recuperi. Una prova stellare (condita con schiacciatona in traffico altamente spettacolare) che, nonostante non sia bastata alla Novipiù per portare a casa la vittoria, conferma il posto fisso di Jermaine nell’Olimpo della A2 Gold, incoronandolo fra i giocatori statisticamente più performanti della categoria.
CONTROLLO DEL RITMO: La sconfitta patita ieri contro Ferentino conferma ancora una volta la bontà del credo di coach Marco Ramondino, con la Junior vittoriosa quando è capace a controllare il ritmo del gioco. Viceversa la fortuna non arride ai rossoblù. Ogni volta che gli avversari di turno hanno superato quota 68 punti (gara di Mantova esclusa, coi padroni di casa sconfitti a quota 72 dalla Novipiù), la Junior è stata costretta alla resa: 69, 85, 83, 82, 75 i punti subiti nelle 5 sconfitte stagionali contro Agrigento, Brescia, Verona, Trapani e Ferentino. Contributo importante sulla strada del controllo del flusso di gioco arriva dal dominio dei tabelloni: sempre vincente (gara contro Brescia esclusa) la Junior quando sopravanza gli avversari a rimbalzo.
I FALLI SUBITI DA SAMUELS: Appena arrivato a Casale, Jamar Samuels si è subito fatto apprezzare per la grande energia e generosità che mette sul parquet. Qualità che, sommate a timing nel proporsi al rimbalzo d’attacco e alla sua decisione nell’attaccare il ferro, gli permettono di subire parecchi contatti fallosi. Nella gara di Ferentino Jamar ha fatto così registrare il maggior numero stagionale di falli subiti da un giocatore della Junior: 9 i contatti fallosi, dopo i 6 subiti all’esordio contro Biella (quando già aveva eguagliato il record detenuto da Tomassini e Marshall). Contatti che gli sono valsi 6 tiri liberi a partita, fin qui realizzati con il 58%.
IL “POKER” DI AMATO: Quarta giornata consecutiva in doppia cifra per Andrea Amato, autore a Ferentino di 11 punti. Nelle ultime 4, il playmaker milanese ha triplicato la sua produzione offensiva, viaggiando infatti a 14.7 punti di media col 50% da 3 (12 triple realizzate) e 3 rimbalzi di media. Nelle prime 8 partite del campionato, Amato ne segnava 5.6 con il 40.7% da 3 (11 triple realizzate). L’anno scorso aveva chiuso la stagione con 4.0 punti di media e il 31% da 3, andando in doppia cifra 3 volte su 30 partite.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author