Ferentino, il presidente Ficchi: "Percepisco il rammarico, ma nello sport bisogna mantenere la lucidità"

A seguito della sconfitta maturata al Pala Tiziano contro l’Eurobasket Roma, culmine di un periodo difficile per la FMC Ferentino, il presidente Vittorio Ficchi ha parlato per chiarire alcuni punti e rivolgersi direttamente a tutti gli sportivi amaranto.

“In questo momento delicatissimo – esordisce il presidente – penso che la gente si aspetti di sentire la voce della Societa perciò voglio intervenire innanzitutto per fare chiarezza su alcuni aspetti che riguardano l’impostazione della stagione. Non c’è stato nessun ridimensionamento a livello economico, in estate la società ha dato mandato al general manager e all’allenatore di costruire la squadra confermando lo stesso budget dello scorso anno che sarà certamente aumentato in caso di successivi interventi sul mercato”.

La società è al lavoro per individuare delle soluzioni per uscire da questo situazione?

“Riguardo al periodo difficile che stiamo vivendo, con una squadra che rischia di vedere capovolti i suoi obiettivi iniziali, voglio dire che la società si sta guardando intorno a 360° . Al palasport o per strada percepisco il rammarico e la rabbia nei nostri tifosi ma nello sport è necessario rimanere lucidi soprattutto nei momenti di difficoltà: già da alcuni giorni stiamo studiando delle soluzioni che siano funzionali a riprendere il cammino per raggiungere almeno in parte gli obiettivi prefissati, nel rispetto dei regolamenti federali che consentono un solo movimento in entrata fino al 23 Gennaio. Nessuno deve pensare che la società stia con le mani in mano, stiamo riflettendo su più fronti per individuare la soluzione maggiormente adeguata ma questo va fatto in maniera oculata, proprio per non correre il rischio di commettere ulteriori errori. Gli aggiustamenti che faremo saranno in linea con la volontà di migliorare i risultati ma senza minare la credibilità e la stabilità del club. In questa settimana ho avuto diversi colloqui con il general manager, con lo staff tecnico e con la squadra. Al gm ho chiesto di valutare insieme alcune soluzioni che possano portare giovamento al nostro progetto, mentre ad allenatore e giocatori ho detto di scrollarsi di dosso tutti i problemi e pensare solamente al campo”.

Cosa si sente di dire ai tifosi?

“Purtroppo ieri è arrivata un’altra sconfitta ma bisogna avere l’intelligenza e la cultura sportiva per capire il momento che stiamo attraversando, perciò chiedo a tutti coloro che hanno a cuore questa società di mantenere i toni bassi. Nei giorni scorsi ho parlato anche con i nostri Supporters più calorosi, capisco che ci sia disappunto da parte loro che hanno tutto il diritto di lamentarsi anche se vorrei che le critiche fossero costruttive. Abbiamo impiegato tanto tempo e tanti sforzi per far diventare Ferentino una realtà di riferimento nel basket italiano ma ci vuole poco a cadere bruscamente. A tutti chiedo solamente un po’ di pazienza per il bene della squadra della nostra città, ribadendo che stiamo facendo il massimo per uscire da questa situazione”.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author