Festa grande al PalaBam: Mantova vince il derby contro Verona

Che il derby tra Mantova e Verona fosse molto sentito in città si sapeva ed i tifosi virgiliani hanno risposto alla grande rendendo il PalaBam il vero e proprio “alveare” degli Stings. Sicuramente l’impegno non era dei più semplici, contro una squadra costruita per i piani alti della classifica e per giocarsi la promozione in Serie A. Nei tre precedenti i biancorossi sono sempre usciti sconfitti contro i veneti e la carica della Dinamica Generale per sfatare il tabù Verona non è certamente mancata.
Stings con il forfait di Fumagalli per una frattura alla mano e con l’ex Ndoja in campo anche se non al top della forma per la lesione di un legamento della mano; ospiti che devono fare a meno di Spanghero e Ricci.
Pronti, via e il primo minuto di gioco la palla non vuole saperne di entrare con le due formazioni visibilmente tese per l’importanza della gara. Il primo cesto lo infila Amici al quale risponde prontamente Da Ros. Di Bella riporta avanti la Dinamica Generale ma la Tezenis risponde con Rice da tre, grande protagonista per i suoi nei primi 20′. Amici e Simms vanno a bersaglio e l’1/2 di Michelori impatta il match sull’8-8 al 5′. Da questo momento gli ospiti, seguiti da circa 300 tifosi, mettono a segno il primo allungo firmato Boscagin, Saccaggi, Rice con i padroni di casa un po’ in confusione (8-19 al 7′). Gergati torna a muovere il tabellone per i biancorossi, si iscrive al match anche Hurtt e Amici, top scorer del match, realizza cinque punti consecutivi per il 18-22 alla prima sirena, compresa la bomba sul finale di quarto che fa ruggire per la prima volta il PalaBam.
Il secondo periodo vede però nuovamente Verona scappare via riuscendo, come suo solito, a mantenere un punteggio basso e a limitare bene gli attacchi avversari. il parziale inizia con 9-2 in favore dei giallo blu con Rice, Cortese e Chikoko a segno e Gandini da due punti per Mantova. Sul 20-31 reazione Stings con la tripla di Di Bella, due punti di Hurtt, il 2/2 ai liberi di Ndoja e il canestro da sotto di Simms (29-31 al 17′). Verona però ha grinta ed esperienza e non cede, Da Ros e Cortese trovano la via del canestro, Amici fa 1/2 dalla lunetta e all’intervallo Verona comanda 37-30.
Al rientro dagli spogliatoi la Dinamica Generale mostra i muscoli mettendo a referto un parziale di 12-0 riuscendo a non far segnate i veneti per i primi 5′. Grandi protagonisti del parziale Simms con sei punti e Amici con due canestri dai 6,75. Verona ritorna a segnare punti con un 3/4 ai liberi firmato Rice/Saccaggi e Da Ros impatta sul 42-42 al 28′. Rice porta avanti la Tezenis, Moraschini impatta con 2/2 ai liberi e Cortese realizza il canestro che fissa il punteggio sul 44-46 al 30′.
Il periodo finale viaggia sostanzialmente sempre sul filo dell’equilibrio. Simms e Gergati aprono il quarto, Saccaggi e Cortese rispondono con due triple, strappo subito ricucito con un gioco da tre punti del centro Simms. Amici e Simms sono ancora i più decisivi, per Verona Boscagin è glaciale ai liberi con un 2/2 e Saccaggi infila dai 6,75 il +2 ospite (55-57 al 36′). Amici fa 1/2 dalla lunetta e Chikoko porta i suoi a +3. A 2′ dal termine gli Stings mettono a segno una giocata da quattro punti che decide il match; Moraschini realizza da due in sospensione e sull’azione di rimbalzo Amici subisce fallo e viene mandato in lunetta dove mette a segno entrambi i tentativi (60-59). Negli ultimi 2′ non si segna più, Ndoja fallisce il tiro in sospensione a 7″ dal termine e Di Bella spende subito il fallo, vista l’assenza del bonus. Azione finale di Verona che, dopo il timeout, riprende il gioco con la rimessa in zona di attacco. Riceve palla Boscagin che in penetrazione non trova il canestro, contrastato prima da Ndoja e poi da Simms. Il ruggito dei 2500 del PalaBam è assordante e tifosi e giocatori possono festeggiare il derby ed i due importanti punti in palio conquistati. La festa è doppia quando arriva la notizia delle sconfitte di Treviso e Brescia che permettono alla Dinamica Generale di tornare in vetta alla classifica insieme alla De’ Longhi.

Dinamica Generale Mantova-Tezenis Verona 60-59
(18-22; 30-37; 44-46)
Dinamica Generale Mantova: Ndoja 2, Alviti, Moraschini 4, Di Bella 5, Simms 17, Hurtt 5, Gandini 2, Amici 21, Gergati 4, Fumagalli n.e., Battistini n.e., Masenelli n.e.. All. Martelossi
Tezenis Verona: Bernardi, Saccaggi 12, Boscagin 5, Cortese 10, Michelori 3, Da Ros 9, Chikoko 4, Rice 16, Argenta n.e., Petronio n.e.. All. Crespi

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author