Fiat Torino, le parole della dirigenza in vista dell'esordio a Brindisi

Francesco Forni: “occorre una strenua difesa”

Le emozioni prima del via sono anche e soprattutto quelle di Francesco Forni, al primo anno nella veste di Vicepresidente esecutivo della Fiat Torino: “Sono emozionato – conferma – come già detto in altre occasioni ma sicuro che i ragazzi sono preparati e faranno una grande partita, pur consapevole del fatto che il fattore campo non ci è favorevole e Brindisi sa esaltarlo in proprio favore. Dobbiamo guardare in casa nostra e cercare un inizio vincente, con il chiaro obiettivo di raccogliere i fatidici due punti. La chiave della partita sarà la nostra capacità di difendere strenuamente, un concetto anche in questo caso più volte espresso dal sottoscritto”. Anche l’ultimo allenamento tra le mura amiche del PalaRuffini ha messo in evidenza l’intensità, da parte di tutti:

“Le motivazioni sono alte e si vede. Ci sarà sicuramente un po’ di emozione per il debutto ma non credo influirà e comunque siamo pronti a superarla mettendo in campo tutta la nostra forza. Ribadisco che vedo pronti i ragazzi, consapevoli del proprio potenziale e della bontà del lavoro svolto in questa fase della stagione”. Sabato 7 ottobre ci sarà la prima in casa contro Sassari. Come la immagini?: “Prefiguro un Palazzetto stracolmo con tanto entusiasmo per la nuova squadra. Abbiamo bisogno per dare il meglio anche e soprattutto dell’appoggio del nostro grande pubblico”.

Renato Nicolai: “via alla nuova avventura”

“Comincia ufficialmente una nuova avventura – esordisce il DG della Fiat Torino Renato Nicolai – con nuovi compagni di viaggio, nuovi obiettivi e traguardi. Siamo contenti e fiduciosi. Un’avventura affascinante e doppia che ci ha consentito di allargare gli orizzonti e moltiplicare gli sforzi. Vogliamo essere pronti per entrambe le sfide. I ragazzi in generale stanno dando il massimo e hanno capito l’importanza della stagione nella sua interezza e per tutte le componenti della Società. Siamo soddisfatti del loro atteggiamento”. Un anno che si annuncia lungo e denso di impegni, che certamente vivrà di esaltazioni e momenti difficili. Come si superano i secondi?: “Le difficoltà fanno parte del gioco e spesso non dipendono da responsabilità alcune. Tutte le squadre sono chiamate ad affrontarle nel corso della stagione. La forza d’insieme di una Società si vede proprio in questi frangenti e nella capacità di superarle”.

“Troveremo un ambiente caldissimo”

Domani ci attende Brindisi, uno scenario che Renato Nicolai conosce bene: “Si tratta di una realtà che è accompagnata e supportata dalla forza e dalla passione di un’intera città. Non sono convinto del ridimensionamento di cui diversi organi di stampa hanno parlato. Troveremo come sempre una proprietà appassionata, un allenatore solido ed un roster compatto. Per noi sarà un test probante e tutti siamo consapevoli dell’ambiente caldo che ci attende. Non sarà certo un esordio di campionato facile ma il nostro obiettivo è uno solo, ovvero centrare i due punti, come sarà per ogni partita che affronteremo in stagione.

Dovremo eseguire la pallacanestro per la quale ci siamo allenati e che siamo in grado di proporre indipendentemente dalle condizioni e dai momenti della partita. Se faremo questo saremo nella giusta direzione e dovranno essere gli altri a sovrastarci. Se riusciranno a farlo diremo loro bravi”. Il ritorno a Brindisi ha sempre un sapore particolare per Renato Nicolai: “E’ una città che amo e mi è rimasta nel cuore, nella quale ho lasciato tanti amici. Mi ha dato tanto sia sotto il profilo umano che professionale e pertanto ci torno sempre con grande trasporto

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author