Fiat Torino, Galbiati: "Il nostro pensiero è rivolto al campo. Non vogliamo alibi"

La Fiat Torino nel tardo pomeriggio di domani (ore 18,30) tornerà in campo per giocarsi altri due punti pesanti nella lotta, sempre più aperta, per rimanere nella massima serie. Sarà di scena contro una diretta concorrente alla salvezza, l’Oriora Pistoia che è reduce dal successo esterno del turno numero 25 contro la Virtus Bologna.

Gialloblù a loro volta forti del successo colto tra le mura amiche contro l’Openjobmetis Varese: “Non vogliamo anche in questa circostanza – ha esordito coach Paolo Galbiati – cercare alibi. Piuttosto pensare, nonostante il momento generale non certo facile, solo al campo. Sarà quello di domani un match delicato ma è indubbio che lo affronteremo con la volontà di ottenere il massimo e mettere altro fieno in cascina nella parte finale del campionato guardando alla classifica. Negli allenamenti che hanno cadenzato l’avvicinamento alla gara sono state diverse le complicanze per malanni assortiti dei componenti il nostro roster ma la speranza è quella di presentarci al completo sul parquet del PalaCarrara, notoriamente caldo e pronto a sostenere i propri beniamini“.

Pistoia ha cambiato allenatore da due settimane ed ha messo in campo un’ottima prova contro Bologna” – aggiunge Galbiati – “Arriverà pertanto all’appuntamento galvanizzata e desiderosa di far risultato. Ha un punto di riferimento offensivo di gran valore, come Tony Mitchell, che vanta una media stagionale di 21.2 punti a partita. Inoltre un pacchetto lunghi perfettamente mixati tra talento e fisicità. Citerei anche gli esterni, di livello, come Peak e Mesicek. Match per noi da affrontare con determinazione e la consapevolezza della posta in palio“. Palla a due alle 18,30, con diretta su Eurosport Player.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Fiat Torino Auxilium.

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info