Fiat Torino, Gerasimenko: "Non ho debiti con Cantù. Da Petrucci falsità sul mio conto"

Continuano le reazioni dopo la decisione dell’Assemblea dei club di Serie A di escludere la Fiat Torino dalla Lega Basket. Stavolta è il turno di Dmitry Gerasimenko, il bersaglio principale soprattutto degli strali di Petrucci, presidente della LBA.

Vogliono colpire Torino” – ha detto Gerasimenko a La Stampa – “La decisione era già stata presa prima che io arrivassi. Debiti con Cantù? Non è assolutamente vero. Petrucci si è permesso di dire falsità sul mio conto e di mettere in dubbio la provenienza dei miei soldi. Chi è lui per dire cose così gravi? Non mi risulta sia un giudice. Scriveremo alla LBA chiedendo di recedere dalla decisione presa, altrimenti adiremo alle vie legali“.

Commenta
(Visited 75 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info