Fiat Torino, Poeta: "Con Sassari ci giochiamo le ultime speranze di Playoff"

Per la terzultima giornata della regular season 2016/17 della Serie A, domani alle 18.15, Torino ospiterà Sassari, in una sfida di grande importanza soprattutto per i piemontesi, a caccia di due punti fondamentali per alimentare il sogno Playoff.

Il capitano di Torino, Peppe Poeta, presenta così la partita: “Match fondamentale per tenere accese le nostre residue speranze in chiave playoff, senza dimenticare che dobbiamo guardare ad ogni singolo incontro senza proiezioni eccessive. Step by step. Anche se abbiamo perso le ultime tre partite non mi sento di dire che la squadra sia in un brutto momento tecnico. Abbiamo a mio parere espresso una buona pallacanestro rimanendo avanti per 9 quarti su 12 nelle ultime uscite. Poi siamo calati nel finale pagando le tante assenze ed un briciolo di sfortuna, soprattutto un comprensibile calo fisico. Non abbiamo mai pianto in questo campionato, ma è innegabile constatare che solo in 10 occasioni su 26 siamo scesi sul terreno di gioco con la formazione al completo. Le assenze di Deron e di Chris si sono fatte sentire eccome, anche se abbiamo cercato in tutti i modi di colmarle. Se la sorte ci avesse aiutati potremmo essere tranquillamente a quota 28 punti“.

Sassari è in testa nel girone di ritorno ed è fotografia di una compagine costruita per raggiungere importanti traguardi. E’ una squadra lunga, solida, con tanti elementi di valore in ogni comparto. Difende bene ed ha validi tiratori, in più è fisica. Siamo chiamati a giocare una gran partita in difesa e contropiede. Cercheremo di mettere in campo tutti noi stessi e sono certo che potremo contare anche sull’apporto del nostro grande pubblico“, prosegue il 31enne nativo di Battipaglia.

Mi sono calato con naturalezza nel ruolo di capitano e trascinatore, perchè in carriera ho avuto grandi esempi in tal senso. Continuerò a rivestirlo, consapevole di aiutare comunque in tal modo Società e compagni. Sono pronto alla nuova battaglia di campo, pur non avendo ancora la condizione ottimale. In questi casi bisogna stringere i denti ed andare oltre, personalmente e tutti insieme” – ha continuato Poeta – “Stipcevic è il giocatore più pericoloso di Sassari, in più occasioni dimostratosi in grado di fare la differenza. Non credo che l’assenza di Lacey sia determinante. Metteranno Carter, che assicura qualità anche se li obbliga a cambiare un po’ assetto. Il mio appello? Avere il palazzetto gremito per aiutarci a toglierci ancora qualche soddisfazione“.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author