Fiat Torino, Poeta carica i suoi: "Abbiamo voglia di metterci in gioco"

Parla da capitano e uomo d’esperienza, Peppe Poeta, ma la voglia di rituffarsi nella mischia è quella di un ragazzino.

“Non facevo una preseason così intensa da più di 10 anni, con l’intera preparazione effettuata con il resto della squadra. Per molte stagioni, infatti – ricorda – arrivavo in corsa a causa degli impegni con la Nazionale”.

Un bene quindi averla fatta completa?

“E’ stata dura ma direi di sì. Mi sento bene, in precedenza rinfrancato e riposato dall’estate agonisticamente tranquilla, e ho molta voglia di scoprire come ci approcceremo al nuovo campionato, ormai quasi al via”.

Che atmosfera si respira in casa Fiat Torino?

“Abbiamo tutti molta voglia di metterci in gioco e regalare soddisfazioni ai nostri tifosi e alla Società che ha investito tanto nel progetto. Siamo consapevoli delle attese che l’ambiente e i tifosi hanno nei nostri confronti e faremo di tutto per non deluderle, cercando di iniziare con il piede giusto. Gli obiettivi sono chiari e non vogliamo nasconderli, playoff e final eight di Coppa Italia”.

Una preseason lunga con sfide interessanti, sia in chiave italiana che straniera. Come la rivivi?

“Con il giusto peso che occorre dare al precampionato. I valori non sono sempre reali perchè molti roster sono ancora in fase di costruzione e l’approccio alle partite può essere diverso. I risultati devono pertanto essere analizzati tenendo conto di tutte queste variabili, anche se è logico che è sempre meglio vincere le amichevoli che perderle”.

Proiettiamoci verso la prima sfida della serie A 2017/2018, a Brindisi. Come la immagina Peppe Poeta?

” A Brindisi l’ambiente è notoriamente caldo e dovremo farci trovare preparati. La squadra avversaria è composta da giocatori che hanno nella capacità di combattere una delle caratteristiche principali, seguendo gli input del proprio allenatore. Credo che le partite in casa rappresenteranno per Brindisi la vera chiave di lettura della stagione. Dovremo fare la nostra partita, senza farci prendere da eccessive tensioni nè trovandoci a +5 nè a -5. La nostra arma in più dovrà essere la serenità, da inseguire giocando con grande attenzione ogni possesso

Ufficio Stampa Fiat Torino

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author