FIBA Europe Cup, Round of 16: Sassari corsara in Olanda 93-97

Si è conclusa con una vittoria, non senza qualche brivido, la trasferta olandese di Leida per la Dinamo Sassari. Nell’andata del Round of 16 della FIBA Europe Cup, i ragazzi di coach Pozzecco si sono imposti con il punteggio di 93-97, trascinati dalla doppia doppia di Jack Cooley (21+10 rimbalzi) e da Tyrus McGee (19+8 assist), mentre nello ZZ Leiden spiccano Maurice Watson Jr. (25+7 assist) e Darius Thompson (25).

Sassari comincia con Smith, McGee, Carter, Polonara e Cooley in quintetto; Leiden risponde con Watson, Simms, Thompson, De Jong e Vette. Primo allungo firmato dagli olandesi con Simms e Watson, mentre Cooley sblocca gli isolani. Un ottimo Achille Polonara trascina gli ospiti sul 5-10 dopo 5′, con Thomas che firma anche il +7 poco dopo. Il reverse di Polonara chiude il primo quarto 13-21.

Il Banco prova la fuga in avvio di secondo quarto, toccando il +14 con il layup di Cooley (15-29 con 7’05” da giocare).  Ma i padroni di casa piazzano un controbreak da urlo (17-0) firmato Watson e De Jong, con Thompson a firmare il sorpasso olandese (32-29 a 3’41” dalla pausa lunga). La reazione biancoverde si concretizza con le giocate di Cooley e McGee, per il 39-42 Dinamo alla pausa lunga.

Al rientro dagli spogliatoi, gli uomini di coach Pozzecco trovano fiducia e continuità in attacco, scappando nuovamente sul +13 grazie alle triple di Smith, McGee e Thomas (41-54 a 7’21” da fine terzo quarto). La compagine olandese prova a riportarsi a contatto con Simms e Ververs, ma Polonara ricaccia indietro gli avversari. Sassari tiene il controllo della partita e, all’ultima pausa, guida di 11 lunghezze (65-76 al 30′).

In avvio di ultima frazione, prima Sassari tocca un paio di volte il +13, ma i padroni di casa portano lo svantaggio sotto la doppia cifra con De Jong (73-80 a 7’19” dal termine). Dopo il time-out di coach Pozzecco, i sardi reagiscono bene, ma gli uomini di coach Franke sono in fiducia e si riportano a un possesso di distanza con una bomba di Vette (83-86 con 4’21” da giocare). La tripla di De Jong sigla la parità, risponde McGee dai 6.75 e Cooley dalla lunetta regala il +4 agli ospiti (89-93 a 2’27” dalla conclusione).

Il Leiden non molla e Thompson firma la nuova parità all’alba dell’ultimo minuto (93-93). Ma Sassari c’è: il gancio mancino di Cooley e McGee con un 2/2 dalla lunetta, dopo una rubata di Thomas, vale il nuovo +4 Dinamo con 16″ sul cronometro (93-97). Sulla tripla sbagliata di De Jong finisce la sfida e la Dinamo si impone nella sfida di andata per 93-97.

ZZ LEIDEN: De Jong 15, Simms 9, Thompson 25, Vette 11, Watson Jr. 25, De Randamie 3, Kherrazi, Koehler, Polman, Ververs 5.

DINAMO SASSARI: Carter 4, McGee 19, Pierre 7, Smith 12, Thomas 12, Cooley (21+10 rimbalzi), Devecchi, Diop 2, Gentile, Magro, Polonara 14, Spissu 6.

Commenta
(Visited 46 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.