Final Eight 2019: Cremona batte Brindisi 83-74 e conquista la sua prima Coppa Italia!

La Coppa Italia 2019 è della Vanoli Cremona. La squadra allenata da coach Sacchetti ha sconfitto nella finale del Mandela Forum l’Happy Casa Brindisi con il punteggio di 83-74, sollevando per la prima volta il trofeo. Per entrambe le squadre si trattava della prima volta all’atto conclusivo della competizione. Per Meo Sacchetti, invece, si tratta del tris dopo l’uno-due con la Dinamo Sassari nel 2014 e nel 2015.

A sbloccare la sfida ci pensa Crawford, con Moraschini ad impattare per il 2-2; Diener si accende subito, mettendo due triple. I pugliesi, però, sono presenti e rispondono colpo su colpo, andando anche sul +2 con una tripla di un Moraschini subito ispirato e con un libero di Brown (12-14 al 7′). La risposta della Vanoli arriva da dietro l’arco, con le bombe di Crawford ed Aldridge, che consegnano il 23-18 con cui si chiudono i primi 10′.

Nel secondo quarto le difese continuano a mordere sugli attacchi, e Brindisi riparte con uno 0-5 che vale il 23-23. Ma la squadra di coach Sacchetti comincia ad aumentare i giri del motore, ed ecco che arriva un break di 12-2 per il 37-27; da segnalare un Crawford già a quota 16 dopo circa un quarto e mezzo. Cremona è letale da tre punti (9/15 nel primo tempo) e alla pausa lunga il tabellone recita 45-37 per la Vanoli.

In apertura di secondo tempo, nonostante qualche palla persa abbastanza banale, Cremona allunga ancora, toccando il +13 a firma di Stojanovic (55-42 a metà terzo quarto). Vitucci prova ad abbassare il quintetto, togliendo dal parquet Gaffney, ma ottiene soltanto di tornare subito sotto la doppia cifra di svantaggio, subito ripristinata dalla bomba di Ruzzier, la prima nel secondo tempo. Al 30′, Cremona è sul +11 (62-51).

Nel quarto conclusivo la Vanoli continua a tenere in mano il pallino del gioco. Ricci è incisivo e Saunders, ancora da tre, replica prontamente alle due triple di Gaffney per l’Happy Casa (69-57 a 4′ dalla fine). I pugliesi provano a non mollare e a dare tutto, ma il gioco da tre punti di Ruzzier e un’altra bomba di Diener fanno calare il sipario. Al suono della sirena, Cremona vince 83-74 e può festeggiare.

Vanoli Cremona 83: Saunders 18, Ariazzi ne, Gazzotti ne, Diener 8, Ricci 6, Ruzzier 12, Mathiang 8, Crawford 18, Aldridge 11, Stojanovic 2. All. Sacchetti.

Happy Casa Brindisi 74: Banks 13, Brown 21, Rush, Gaffney 19, Zanelli, Calamo ne, Moraschini 7, Walker 11, Cazzolato ne, Wojciechowski, Chappell 3, Taddeo ne. All. Vitucci.

 

 

 

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.