Final Eight 2018, Germani Brescia-Virtus Bologna 97-83: Moore e i fratelli Vitali abbattono la Virtus

Si completa il programma dei quarti delle Final Eight 2018. Al Nelson Mandela Forum di Firenze, la sfida tra Germani Brescia e Virtus Bologna vede prevalere la compagine bresciana, trascinata soprattutto nella ripresa dalle giocate del trio Moore (22)-Luca Vitali (20+7 rimbalzi e 6 assist)-Michele Vitali (17).

Il match vede la Germani provare subito ad imprimere ritmo e, dopo un buon inizio di Lafayette, arriva il 13-7. Slaughter e Alessandro Gentile riportano sotto le V Nere (15-14), ma il finale di primo quarto è tutto di marca bresciana, con le triple dei fratelli Vitali e di Traini che valgono il 26-17 al 10′. Da segnalare, per la squadra di Ramagli, quello che sarà un problema per tutto il match, ovvero la scarsa precisione ai liberi (5/12 alla fine).

Il secondo quarto vede, in apertura, un Ale Gentile molto incisivo, prima servendo l’assist per la bomba di Ndoja e poi mettendosi in proprio, con 7 punti di fila; il successivo canestro del fratello Stefano vale il -1 (30-29). Sul parquet le due squadre lottano con ardore, e Bologna raggiunge il pari a quota 37 con la tripla di Umeh a poco meno di 3′ dalla sirena di metà partita. Spesso, però, le partite hanno vari turning points: per la Virtus, in negativo, arriva l’infortunio di Alessandro Gentile, a poco più di un minuto dalla pausa lunga. Brescia approfitta del momento di smarrimento degli avversari e, al 20′, conduce 46-37.

Al rientro dagli spogliatoi, però, Bologna sembra reagire alla grande, colpendo Brescia dalla distanza. Le triple di Umeh, Lafayette (2) e Ndoja riportano la squadra di Ramagli ad una lunghezza dagli avversari (48-47). Peccato, però, che la Germani non si fa prendere dal panico e, con calma, riprende a giocare il suo basket, riallungando rapidamente con cinque punti in fila di Luca Vitali (60-50). Brescia viaggia spesso in lunetta con profitto e, al 30′, il tabellone recita 68-56 per i lombardi.

L’ultimo quarto si apre con la tripla di Traini del +15 (71-56); con orgoglio, la Virtus prova a non uscire dalla partita, e a metà quarto un’altra tripla, stavolta di Lafayette, vale il -7 (73-66). Ma i ragazzi di coach Diana non hanno la minima intenzione di permettere agli avversari di rifarsi sotto. A mettere il sigillo sulla sfida ci pensa l’invenzione da 8 metri di Michele Vitali, imitato in rapida successione da Landry e dal fratello Luca, per il 9-0 che conduce all’82-66. Ultimi minuti di garbage time, per una sfida che si conclude sul 97-83 per Brescia.

GERMANI BRESCIA-VIRTUS BOLOGNA 97-83

(26-17; 46-37; 68-56)

GERMANI BRESCIA: M. Vitali 17, Sacchetti 4, Moss 6, Moore 22, Landry 8, Hunt 8, Traini 10, Ortner 2, Mastellari, L. Vitali 20.
VIRTUS BOLOGNA: Slaughter 9, S. Gentile 2, Pajola 2, Umeh 11, Ndoja 12, Berti, Lafayette 14, Lawson 17, A. Gentile 11, Baldi Rossi 5.

Foto da: YouTube.

Commenta
(Visited 66 times, 1 visits today)

About The Author