Finale amaro per la Gessi Valsesia contro Piacenza

G.S. VALSESIA BASKET:  51

BAKERY PIACENZA:         58

Parziali: 14-8  28-23  38-40

 

VALSESIA BASKET: Giacomelli 2, Quartuccio 8, Tomasini 12, Dotti, Giovara 4, Santarossa, Gatti 4, Zucca 6, Giorgi 7, Paolin 8.

Coach: Lorenzo Pansa   Vice: Claudio Carofiglio  Ass. all: Francesco Gagliardini Prep.atl: Luca Perona

 

BAKERY PIACENZA: Sanguinetti 15, Soragna 7, Gasparin 11, Meschino 9, Infante 9, Cuccarese, Billi ne, Bianchi ne, Fin, Magrini 7.

Coach: Stefano Bizzozi   Vice: Giovanni Lunghini  Prep.atl: Marco Merli

 

ARBITRI: Sigg. Marco Barbieri di Milano e Andrea Capponi di La Spezia.

 

Sembrava fatta e invece…… i ragazzi valsesiani , dopo un primo tempo giocato con grande intensità difensiva e forte agonismo, costringendo Piacenza all’inseguimento per più di due periodi, hanno dovuto alzare bandiera bianca nel finale, consegnando i due punti alla Bakery, brava nell’ultimo periodo ad approfittare di un paio di ingenuità a rimbalzo degli Eagles e  complice anche un blocco offensivo sempre dei padroni di casa. Davanti ai propri tifosi, come sempre accorsi in gran numero al palazzetto a sostenere i propri beniamini, si è vista una Gessi molto grintosa, motivata e determinata, l’affiatamento corale inizia a produrre buoni frutti; ottima la difesa degli Eagles, mentre in attacco serve ancora tempo per trovare un po’ di fluidità in più: occorre lavorare ancora molto, a testa bassa e con grande umiltà.

 

LA CRONACA: per Gessi scendono sul parquet: Quartuccio, Tomasini, Giovara, Santarossa e Zucca, mentre per Bakery scendono in campo Sanguinetti, Soragna, Gasparin, Infante e Fin. Inizia molto bene per i padroni di casa che, con grande energia e senza timore, mettono da subito pressione alla compagine lombarda, mostrando al pubblico presente sugli spalti, ottime giocate offensive e grande attenzione in difesa. Il primo parziale si chiude 14 – 8 per gli Eagles. Secondo quarto speculare al primo, ma caratterizzato da gioco maschio e molto fisico. Infatti, i falli commessi limitano la presenza in campo di Zucca e Giovara, che avevano iniziato a giocare ottimamente una buona gara. I nero-arancio mostrano una gran fluidità di gioco, mentre i lombardi, un po’ in affanno, sembrano un pò contratti e stentano a contenere le folate offensive dei valsesiani che, trascinati da Tomasini e Quartuccio, riescono a mantenere una buona distanza di sicurezza dai biancorossi, chiudendo il secondo periodo in vantaggio di cinque lunghezze: 28-23.

Al rientro dall’intervallo, nei primi minuti di gioco gli Eagles arrivano a toccare il massimo vantaggio (32-23); coach Bizzozi chiama subito time out per cercare di riordinare la propria squadra. Da questo punto in poi qualcosa cambia: i lombardi, orgogliosamente rialzano la testa e si riportano in scia con le bombe di Sanguinetti e i punti di Gasparin, iniziano ad alzare gli scudi in difesa contenendo gli assalti dei padroni di casa. I piacentini, con determinazione, riescono a chiudere a proprio favore questa terza frazione di gioco: 38-40. L’ultimo periodo si apre con Piacenza ancora molto aggressiva che, dopo poche azioni, tocca il + 8 sui valsesiani. I lombardi, con energia e caparbietà, cercano di disorientare la difesa degli Eagles, spingendoli a commettere molti falli. E così, per tentare di fermare l’inerzia di Piacenza, coach Pansa chiama time out e sprona i suoi; al rientro in campo i, i preziosi consigli di Pansa vengono ben assimilati e gli Eagles tornano a lottare con veemenza, costringendo i lombardi a ribattere punto a punto. Sul punteggio di 51-53, Gasparin arpiona la palla dopo un rimbalzo offensivo e fa canestro, dando ai suoi due possessi di vantaggio: azione d’esperienza fondamentale per il conseguente risultato finale. Gli Eagles, nell’ultimo minuto, sono costretti a ricorrere al fallo sistematico, ma purtroppo non riescono più a bucare la retina avversaria. E così Piacenza riesce a spingersi fino al +7 finale, andando a strappare la vittoria ai padroni di casa con il punteggio finale di 51-58. Subito dopo la fine del match, sui volti dei ragazzi valsesiani si legge lo sgomento e il rammarico di non essere riusciti  per un soffio ad agguantare il primo risultato positivo, specialmente davanti ai propri tifosi. Tifosi che a gran voce chiamano i propri beniamini “sotto la curva”, accogliendoli con cori, strette di mano e tanti applausi: grazie di cuore sesto uomo in campo!

Ora una settimana faticosa attende i ragazzi di coach Pansa: massima concentrazione, tanto lavoro in palestra e molto sudore da lasciare sul parquet durante gli allenamenti! Infatti domenica prossima gli Eagles dovranno affrontare una lunga trasferta in terra toscana: si giocherà a Piombino (LI) contro BASKET GOLFO PIOMBINO, squadra galvanizzata dalla vittoria esterna con Bottegone e con autostima alle stelle! Palla a due DOMENICA 11 OTTOBRE 2015 ORE 18:00 a Piombino (Li) presso Palasport Tenda Largo Caduti sul Lavoro 2.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author