Finale U19 femminile: Reyer troppo forte per il Geas

Finisce ai quarti di finale l’avventura dell’Under 19 Armani Junior Geas di coach Cinzia Zanotti. Le geassina hanno sbattuto contro il muro della Reyer Venezia, troppo fisica e forte anche per le campionesse d’Italia in carica, costrette ad abdicare dal 60-39 finale. Sconfitta si, ma onestamente era difficile fare di più: alle rossonere va un plauso, per
aver comunque raggiunto questa fase e per aver tenuto con la favorita per la vittoria finale fin quasi alla fine. Ma i complimenti maggiori vanno al terzetto Kacerik-Picco-Beretta, che chiudono, purtroppo con una sconfitta, una carriera giovanile di altissimo livello.
“Le ragazze – commenta coach Zanotti – hanno dato il massimo, anche in questa partita: onestamente Venezia era per noi un avversario molto impegnativo, la Reyer ha un pacchetto lunghe devastante, con Cubaj sopra a tutte ma con cambi, anche dalla panchina, davvero di livello. Nel primo periodo abbiamo giocato bene, anzi benissimo, nel secondo quarto abbiamo retto; poi, pian piano, abbiamo perso un po’ di energia e Venezia ha preso il sopravvento. Le avversarie sono state superiori anche dal punto di vista del ritmo, cosa che non ci ha permesso poi di arrivare all’ultimo periodo di slancio per l’ultimo sforzo. Dispiace perché non siamo arrivate a queste finali nelle condizioni migliori, soprattutto con Beretta, giocatrice fondamentale, ferma da 15 giorni a causa di un problema alla caviglia. Il cammino è comunque positivo, voglio fare i complimenti a tutte ma soprattutto alle ’96, Beretta, Picco e Kacerik, che
hanno guidato bene le compagne e che chiudono qui una bellissima esperienza nel nostro vivaio. Per le Under 17, che ben si sono comportate, questa sarà certamente un’esperienza importante”.

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author