Il finale in volata questa volta premia Roma: espugnata Treviglio 106-108

Torna alla vittoria la Unicusano Virtus Roma che dopo due sconfitte consecutive espugna Treviglio 106-108 nella 10^ giornata di Serie A2 Citroën in una partita divertente e appassionante. Il finale punto a punto questa volta premia gli uomini di coach Corbani che hanno un Raffa match winner con 25 punti di cui 12 nell’ultimo periodo con tre triple nei momenti cruciali della gara.
Partita che rispetta le attese della vigilia già dai primissimi possessi: Roma e Treviglio si affrontano a viso aperto senza risparmiarsi, tenendo i ritmi alti e giocando a chi segna di più. I padroni di casa possono godere del grande inizio di Marini (suoi 9 punti dei primi 11) e sembrano allungare sul 20-13, ma Roma si tiene in partita mandando a referto ben otto uomini nel primo parziale che chiude sotto per 24-21. Abbrivio positivo che gli uomini di coach Corbani conservano nel secondo quarto: mentre le percentuali da fuori della Remer si abbassano leggermente, Baldasso con due triple ispira Roma che chiude il primo tempo con 7/11 da tre, mentre Raffa (9 nel quarto) in transizione punisce tutti gli errori offensivi degli avversari. Forte di un parziale da 34 punti, Roma va all’intervallo toccando il massimo vantaggio sul 48-55.
Nonostante si rientri dagli spogliatoi con una rubata e schiacciata di Brown per il nuovo massimo vantaggio sul 48-57, ribadito poi sul 50-59, il terzo quarto è purtroppo la copia del secondo ma in chiave positiva per Treviglio. Sorokas e Sollazzo segnano dieci punti a testa nel parziale che vede gli uomini di coach Verdemati segnare 33 punti, mentre le percentuali di Roma si abbassano inevitabilmente. Ma non è un problema di percentuali, quanto di energia: la Virtus improvvisamente sembra averne molto di meno rispetto ai suoi avversari, commette molti falli andando in difficoltà in difesa e si ritrova sotto 81-72 alla fine del terzo periodo. Due triple di Massimo Chessa in apertura di ultimo periodo permettono a Roma di rientrare in partita, ma proprio alla guardia sarda viene fischiato il quinto fallo a 6’ dal termine. Baldasso prende il suo posto egregiamente, proprio mentre tornano ad alzarsi le percentuali virtussine che vedono Anthony Raffa decisamente sugli scudi. L’americano regala il primo vantaggio a Roma nel quarto con una tripla a 4’ dalla fine per il 90-91 e a questo punto è chiaro che anche questa partita si chiuderà in volata. Gli ultimi due minuti mettono a dura prova le coronarie dei tifosi di entrambi i match: Sorokas e Raffa si scambiano una serie di triple che valgono sorpassi e controsorpassi in serie, ma sul 103-104 arriva uno stop difensivo per Roma grazie a Brown (18 punti con 6 nell’ultimo parziale), sul rimbalzo Raffa subisce fallo e dalla lunetta regala il possesso pieno a coach Corbani, 103-106. Pur sbagliando qualche libero di troppo negli ultimi secondi, la Virtus tiene in difesa portando a casa il 106-108 finale che vale la seconda vittoria in trasferta dopo il successo a Casale.

Commenta
(Visited 39 times, 1 visits today)

About The Author