Firmato Fabio Di Bella, nuovo giocatore della Pallacanestro Mantovana

La Pallacanestro Mantovana è lieta di comunicare di aver trovato l’accordo per la stagione 2015/16 con il playmaker Fabio Di Bella.
Nato a Pavia il 13 dicembre 1978, è un playmaker di 188 cm. che nell’ultimo campionato ha disputato il campionato di A2 Silver con la maglia dell’Europromotion Legnano.
Giocatore di grande esperienza e temperamento, vanta 328 presenze in Serie A e 48 presenze nella Nazionale Maggiore Italiana. Con la Nazionale Italiana ha partecipato ai Campionati Mondiali in Giappone nel 2006 ed ai campionati Europei in Spagna nel 2007. Nel 2007 è stato candidato al premio “player of the year” dalla FIBA Europe.
Le prime esperienze di Fabio sono nel Siziano, nella squadra in cui suo padre è allenatore, dove dalla Serie D raggiunge la C1.
Nella stagione 200/01 il salto in Serie B d’Eccellenza a Pavia dove, allenato da coach Martelossi, vince la finale playoff contro Cefalù e viene promosso in Legadue. La stessa stagione vince anche la Coppa Italia di Serie B d’Eccellenza mentre nel campionato successivo conquista l’accesso ai playoff in Legadue, sempre sotto la guida tecnica dell’attuale coach biancorosso.
Dal 2002 al 2005 è a Biella dove esordisce in Serie A e si afferma nel massimo campionato italiano.
Nel 2005 arriva la chiamata della Virtus Bologna, sempre in Serie A, dove resterà per due anni e mezzo. Nella stagione 2006/07 con le V Nere chiude la stagione regolare al 3° posto ed arriva alla finale Scudetto poi persa contro Siena. Nella stessa stagione Bologna perde anche la finale di Coppa Italia contro Treviso e si posiziona terza alla Fiba EuroCup con la vittoria contro l’Estudiantes nello spareggio per il 3°-4° posto.
Dal 2006/07 è il capitano della Virtus Bologna ma nel febbraio del 2008 viene ceduto all’Olimpia Milano dove arriva alle semifinali dei playoff Scudetto.
Dal campionato 2008/09 passa alla Juve Caserta, in Serie A, dove milita per tre stagioni consecutive. Nel 2009/10, dopo lo storico secondo posto in stagione regolare, arriva con la formazione campana alle semifinali dei playoff. La stagione successiva disputa il primo turno preliminare di Eurolega e raggiunge i quarti di finale di Eurocup.
Le stagioni 2011/12 e 2012/13 è ancora in Serie A, alla Sutor Montegranaro, dove ottiene due salvezze.
Nel campionato 2013/14 scende di categoria, passando alla Leonessa Brescia, in DNA Gold dove ritrova coach Alberto Martelossi e chiude la stagione con 8.8 punti, 2.6 rimbalzi e 3.7 assist in 25.3 minuti di media a partita.
Nell’ultima stagione Fabio ha giocato il campionato di A2 Silver con Legnano chiudendo con 11.4 punti, 2.8 rimbalzi e 3.3 assist in 28.5 minuti di media sul parquet.

Fabio cosa ti ha spinto ad accettare il progetto di Mantova? “Questa che viene potrebbe essere la mia ultima stagione da giocatore e chiudere la mia carriera in un club ambizioso e sano con una squadra che punta a vincere ed allenato da chi mi ha lanciato nel mondo del professionismo è esattamente ciò che desideravo. Per questo ho cercato e scelto Mantova, ho grandi stimoli a far bene, sono carico di entusiasmo e desideroso di affrontare una stagione in cui farò tutto il necessario per essere tra i protagonisti.”
Che apporto potrai dare, vista anche la tua grande esperienza, agli Stings nel prossimo difficile campionato di A2? “Sarà sicuramente un campionato lungo e difficile, ma siamo un gruppo di giocatori che individualmente in carriera ha affrontato e vinto numerose sfide. Porterò in squadra, oltre chiaramente alla mia esperienza ed il mio bagaglio tecnico, quei valori di determinazione, umiltà ed entusiasmo indispensabili ad ottenere grandi risultati.”
Un saluto ai tuoi nuovi tifosi? “Ai tifosi Stings dico che attraverso il lavoro quotidiano, la serietà, la professionalità e la consapevolezza di voler raggiungere insieme traguardi importanti farò il possibile per entrare nei loro cuori!”

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author