FMC Ferentino-Givova Scafati 87-77, Musso e Raymond spingono Ferentino alla vittoria

La FMC Ferentino torna alla vittoria in casa e lo fa conquistando due punti fondamentali contro la Givova Scafati. Partita dalle mille emozioni al Ponte Grande, una vera battaglia nella quale i gigliati sono riusciti a prevalere grazie alla classe di Bernardo Musso (21 punti totali), assoluto protagonista dell’ultimo periodo con le sue triple. I gigliati sono costretti a rincorrere per larghi tratti ma sono bravi a trovare sempre risorse diverse per rimanere in partita e poi conquistare il successo nel finale anche grazie alle prove di Raymond (19), Imbrò (11) e del nuovo acquisto Radic (11).

CRONACA

Parte fortissimo Ferentino con quattro punti consecutivi del nuovo acquisto Radic e un tap in del diciottenne Datuowei, lanciato in quintetto da coach Paolini. Un gran canestro in allontanamento di Dobbins e il tecnico capitalizzato da Naimy tappano le ali al primo break amaranto, rimandato soltanto di pochi secondi perché Musso e Raymond colpiscono dall’arco per il 14-5 dopo 4′. Perdichizzi chiede timeout ma arriva anche il primo vantaggio in doppia cifra per la FMC con un arresto e tiro di Raymond. La reazione campana arriva con Ammannato che cambia il match in uscita dalla panchina: i suoi otto punti in un amen e il contropiede di Dobbins valgono il 18-17 e spingono lo staff tecnico gigliato a parlarci su. Negli ultimi 2’ Scafati mette per la prima volta la testa avanti con Dobbins ma Carnovali ristabilisce la parità, chiudendo il primo quarto sul 24-24.

Entrambi gli allenatori alzano il loro quintetto in apertura di secondo periodo, a trarne beneficio è la Givova che passa di nuovo avanti con Fantoni e Dobbins, arrivando addirittura sul +8 grazie alla tripla di Santiangeli. La risposta amaranto arriva immediatamente e porta la firma di Imbrò che insacca due bombe in pochi secondo e riporta a -2 (33-35) i suoi, spingendo la panchina campana a fermare di nuovo la gara. Al ritorno in campo Musso opera l’aggancio con due liberi ma la Givova torna sul +4 con Fantoni e Jackson, Raymond e Imbrò tengono lì i ciociari che vanno all’intervallo sul -3 (40-43) dopo i viaggi in lunetta di Crow e Dobbins.

Al rientro dagli spogliatoi polveri bagnate per entrambe le squadre, Ferentino si sblocca con un gancio di Gigli ma Scafati colpisce per due volte dall’arco con Ammannato e Jackson andando sul +7 (42-49) a 6′ dall’ultima pausa. Dopo la sospensione chiesta dalla panchina locale la Givova tocca anche il +9 ma Carnovali tiene lì la FMC “restituendo” la tripla di tabella agli avversari, Scafati prova di nuovo ad allungare dopo il tecnico fischiato a Gigli ma sale in cattedra Raymond con quattro punti di fila per rimettere il match in equilibrio: 56-59 all’ultimo riposo.

Musso firma il pareggio colpendo dall’arco in avvio di quarto periodo, Crow lo imita ma l’argentino insacca un’altra bomba pazzesca che spiana la strada al sorpasso amaranto, firmato poco dopo dal solito Raymond. Scafati prova a tenere botta ma la terza tripla del n.5 gigliato vale il +5 interno a 4′ dal termine, anche se la Givova resta a contatto grazie ad Ammannato e Naimy. Nel finale la partita si accende ulteriormente: Musso va nuovamente a segno dall’arco, Jackson inventa un canestro per alimentare le speranze campane ma è Guarino a chiudere i giochi con la tripla allo scadere dei 24″ che vale il +7 quando si entra nell’ultimo minuto. Gli ospiti ci provano con il fallo sistematico ma Ferentino gestisce con freddezza e può tornare a gioire con la sua gente: gli amaranto vincono 87-77.

TABELLINI

Risultato finale: FMC Ferentino 87 – Givova Scafati 77
Parziali: 24-24, 16-19, 16-16, 31-18
Ferentino: Guarino 5, Radic 11, Capuani n.e., Musso 21, Gigli 9, Datuowei 4, Imbrò 11, Carnovali 5, Bertocchi n.e., Benvenuti 2, Raymond 19. Coach: Paolini
Scafati: Dobbins 15, Crow 8, Izzo n.e., Lupusor, Fantoni 10, Naimy 4, Ammannato 18, Jackson 9, Metreveli 10, Santiangeli 3. Coach: Perdichizzi

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Basket Ferentino (Roberto Caporilli)

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author