Fogliano beffata da Sarcedo all'overtime

Sconfitta bruciante nel giorno dell’Epifania per l’Aibi Fogliano, battuta nella prima giornata di ritorno in serie B femminile dal Basket Sarcedo dopo un tempo supplementare.

È stata una partita dai mille volti, con le due squadre ad alternarsi al comando sino al finale folle, con due match point sprecati dalla lunetta dall’Aibi e le venete a punirle nell’overtime.

Sin dalle prime battute la squadra di Jogan è stata molto aggressiva sulle portatrici di palla, Fogliano pur commettendo molti errori ha preso un margine di 4 punti grazie a una “preghiera” da nove metri di Bonanno sulla prima sirena. Situazione rovesciata nel secondo quarto, l’Aibi non trova mai il canestro e le ospiti, trascinate da Pallotta, sorpassano e restituiscono lo “sgarbo” a fil di sirena: Putti infila tre punti pesanti da quasi metà campo, 29-33 al riposo.

Altro ribaltamento di fronte nel terzo periodo, l’Aibi s’affida con successo alla zona 2-3, Sarcedo smette di segnare e le ragazze di casa allungano con le triple in sequenza di Vecchiet e Morresi.

La fuga buona sembra quella che matura nella prima metà dell’ultimo quarto, Colucci alza la parabola per il 53-46. Sembra fatta, invece Sarcedo ha sette vite e nel giro di due minuti torna sotto, complice un tecnico alla panchina di casa. L’inerzia è tutta ospite, arriva anche il sorpasso, ma l’Aibi non molla e si arriva al finale punto a punto. A 5” dalla fine sul 58-59 Morresi ha due tiri liberi: fa 1 su 2 e sul 58-58 tira aria di overtime, invece a 8 decimi dal termine un fallo ingenuo a metà campo manda in lunetta Volpato. Sbagliato il primo tiro libero, buono il secondo. Sembra sufficiente per chiudere il conto, invece dopo il timeout viene fischiato un antisportivo sulla rimessa. In lunetta ci va Cerigioni, 1 su 2 anche per lei e sul 59-59 stavolta l’overtime è inevitabile.

Nel prolungamento Sarcedo piazza l’allungo giusto con una bomba di Vaidanis, mentre l’Aibi commette troppi errori e non riesce più a rimettere in piedi la gara.

 

L’allenatrice isontina Piera Mazzoli rilegge così la partita: «Abbiamo fatto e disfatto. Nel terzo quarto abbiamo giocato una buona pallacanestro, il parziale di 17-8 dimostra che potevamo giocare meglio in tutti i 40 minuti. Purtroppo quando le avversarie si fanno sotto, spesso perdiamo lucidità e commettiamo errori. Dobbiamo metterci in testa che non siamo una squadra che vince le partite di 20 punti: anche nel prosieguo del campionato ci troveremo a giocare finali punto a punto in cui gli episodi saranno determinanti. Sarà fondamentale imparare a gestirli meglio». In casa isontina bisogna voltare pagina in fretta, domenica a Fogliano Redipuglia arriva la Cestistica Rivana per un altro scontro diretto. «Si tratta di una squadra in striscia positiva, molto grintosa. Sono due punti pesanti per la classifica, lavoriamo sodo per essere pronte a rialzare la testa e tornare alla vittoria».

 

 

AIBI FOGLIANO-BASKET SARCEDO 65-76 d1ts (18-14, 29-33; 46-41, 59-59)

AIBI FOGLIANO: Bergamo 5, Morresi 15, Monorchio 5, Bonanno 5, Vecchiet 17, Benigni 2, Cerigioni 2, Masiello ne, Colucci 12, Grisoni ne, Dabir ne, Trevisani 2. Coach: Mazzoli.

BASKET SARCEDO: Vaidanis 9, De Santis 4, Putti 5, Mingardo 1, Cavedon 13, Zambon, Nizza 2, Volpato 3, Zaupa 6, Sorrentino 16, Pallotta 10, Bergamin 7. Coach: Jogan.

 

Giuseppe Pisano

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author