Forlì, coach Valli: "Questa è una piazza storica. Situazione difficile ma siamo dei professionisti"

Nell’hospitality del Palafiera è il “primo giorno” davanti ai taccuini forlivesi per Giorgio Valli, il nuovo coach dell’Unieuro Forlì. Dopo aver fatto allenare la squadra il 31 dicembre e il 1 gennaio, il nuovo tecnico biancorosso parla ai cronisti cittadini. Di seguito un estratto delle sue parole.

“Ho accettato Forlì, piazza storica e di grande tradizione, avendo incontrato dirigenti di spessore. Mi assumo l’onere di prendermi una situazione molto difficile, ho trovato disponibilità dai ragazzi, ma siamo professionisti, siamo remunerati per i risultati che otteniamo, non per l’impegno che ci mettiamo”.

“Ci siamo allenati il 31 e a Capodanno, io avrei fatto allenamento anche il giorno dopo Chieti. Che facce ho trovato? Beh, certamente non volti felici, però già una voce diversa in palestra li ha risvegliati. Chi prenderemo al posto di Blackshear? Credo un esterno, in un ruolo non molto diverso da quello di Wayne. Lavorerò per coinvolgere di più Crockett, giocatore che avrà anche qualche limite ma mostra ottima attitudine ad imparare e io lavorerò, con lui come con tutti gli altri, per migliorarlo”.

“Garelli non faceva mai la zona? Ok, vada per “2-3″ quaranta minuti! (ride). Torno a Ferrara per la prima volta dopo le belle cose che feci là: emozione fino alla palla a due, poi ognuno per la sua strada…. Tifosi forlivesi vi aspettiamo numerosi!”.

Commenta
(Visited 63 times, 1 visits today)

About The Author