Forlì, un Natale all'insegna del derby

E finalmente derby fu. Nell’insolito quanto ‘magico’ scenario delle festività natalizie va dunque in scena l’atteso testa a testa tra Unieuro ed Andrea Costa, che nella serata di Santo Stefano, sotto l’attento ‘sguardo’ delle telecamere di Sky Sport, si daranno battaglia in quello che è a tutti gli effetti uno scontro salvezza di vitale importanza per il prosieguo delle rispettive stagioni. Forlì, in particolar modo, si appresta a scendere in campo con un solo risultato a disposizione, la vittoria: un ennesimo ‘stop’ contro Imola, infatti, complicherebbe maledettamente il cammino della squadra di coach Garelli nella lotta per non retrocedere.

Al cospetto dell’Unieuro, dunque, arriva un’Andrea Costa rivitalizzata e rilanciatasi in classifica dopo l’arrivo, non più tardi di un mese fa, del lungo Jiri Hubalek (11.2 a partita), elemento mancante allo scacchiere di coach Ticchi nelle prime giornate. L’arrivo del giocatore ceco ha portato ad un forzato ‘turnover’ tra gli stranieri, con Brandon Norfleet costretto a rimanere fuori dai dieci per motivi regolamentari, del resto l’altro americano, Travis Cohn, è davvero l’arma in più dell’attacco imolese. ‘Folletto’ del rettangolo di gioco grazie alla sua agilità ed imprevedibilità, il play-guardia classe ’89 sta viaggiando a 16.6 di media in 29’ di impiego, tirando col 48% dalla lunga distanza: fermatosi nell’ultimo impegno a Piacenza per un guaio muscolare, dovrebbe comunque essere in campo al Palafiera. Completano il quintetto Andrea Costa due veterani della categoria come Alex Ranuzzi (transitato per Forlì in giovane età e ‘maturato’ parecchio rispetto ad allora) ed il pivot Michele Maggioli, (‘baluardo’ imolese ancora decisivo sotto canestro dall’alto della sua esperienza), in compagnia del ‘tuttofare’ Norman Hassan. Dalla panchina capitan Patricio Prato (12.3 punti in 23’) rimane sempre un elemento da temere in ogni momento, al pari di un Jacopo Borra in cerca di continuità dopo aver superato un problema muscolare che lo tormentava da inizio stagione.

In casa forlivese, invece, la questione più ‘spinosa’ è indubbiamente quella legata a Wayne Blackshear, la cui presenza o meno nel derby di Santo Stefano verrà ‘sciolta’ nelle ore immediatamente antecedenti all’incontro. Il giocatore, nel corso della settimana, ha proseguito nella propria terapia riabilitativa messa a punto dallo staff medico Unieuro, abbinando al lavoro in piscina un primo, ‘leggerissimo’, contatto col terreno di gioco al fine di saggiare la ‘reazione’ di Wayne. Tutto sommato positive, invece, le condizioni fisiche del resto del gruppo, allenatosi a ranghi compatti senza ‘stop’ degni di sorta.

L’appuntamento da non mancare è quindi per le ore 20:30 di lunedì 26 al Palafiera, per l’occasione ‘campo centrale’ del Natale del basket italiano con tanto di diretta televisiva su Sky Sport 2 HD. Alzeranno la palla a due i signori Enrico Boscolo di Chioggia (VE), Daniele Alfio Foti di Vittuone (MI) e Giacomo Dori di Mirano (VE).

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author