FORTITUDO AGRIGENTO: DOMENICA A BIELLA PER LA DECIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

Domani si parte per Biella. Il roster del coach Franco Ciani è pronto per affrontare la decima giornata di campionato dopo una settimana davvero intensa e difficile: “E’ certamente stata una settimana particolare – ammette il coach Franco Ciani – dovuta ad un po’ di dispiacere e nervosismo latente per la sconfitta di Trieste, perché abbiamo fatto una prima metà della gara di assoluto livello e poi l’abbiamo compromessa nella seconda parte. In un campionato equilibrato come questo, sicuramente sono errori che si pagano a caro prezzo. In più, c’è anche il grande punto interrogativo che riguarda le condizioni fisiche di Alessandro Piazza, a causa dell’infortunio subito a Trieste. Questo in particolare ha un po’ modificato il lavoro di una settimana già difficile, sapendo che andiamo su un campo ostico, di tradizione, che viene da anni di A1 con una squadra tosta.”
E continua: “Biella è una squadra con giovani di grande qualità e giocatori di grande mestiere ed esperienza, come Voskuil e Infante, e Raymond l’americano. Squadra che oggi, penalizzata da un paio di sconfitte inattese, ha una posizione in classifica che non corrisponde al reale valore. Ci aspettiamo grande aggressività e fisicità, un attacco semplice ma anche due o tre terminali di assoluto valore, una squadra direi di buonissima caratura.”
Il roster si è preparato con grande concentrazione, determinato a conquistare la partita, ma anche partendo dalla consapevolezza che nessuna squadra di questo campionato può essere considerata un avversario semplice da battere e il ricordo della scorsa partita è ancora fresco: “Biella è una squadra tostissima – dichiara Andrea Saccaggi – una squadra che in casa è molto forte, per questo noi dobbiamo cercare di limitare i momenti di distrazione, come accaduto nel terzo quarto a Trieste e cercare di essere concentrati e aggressivi per tutta la partita. Voskuil è il loro tiratore da tre, un giocatore imprevedibile che può segnare dai 20 ai 30 punti se vuole, sicuramente ci sono tanti giocatori giovani ma incisivi, il loro allenatore punta sull’aggressività e avendolo avuto posso dire di conoscerlo bene.”
Ufficio stampa | Fortitudo Moncada Agrigento
Claudia Giocondo

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author