Fox Sports, domani alle 19.15 lo speciale su Davide Pascolo

Davide Pascolo, si è confessato ai microfoni di Fox Sports (canale 204 di Sky) parlando a 360 gradi di Milano, dell’Eurolega e della sua vita privata.

L’intervista integrale ‘Il Dadaismo di Pascolo’, a cura di Gianluigi Bagnulo, andrà in onda domani sera alle 19.15 e alle 22.15 su Fox Sports (canale 204 di Sky) e in replica venerdì 10 marzo alle 18.30.

Il giocatore dell’Olimpia EA7 Milano si è soffermato sulla sua vita privata. «Da piccolo ho letto moltissimo e posso dire di esser cresciuto leggendo Harry Potter. Alle superiori rileggevo i libri anche più volte. Per quanto riguarda la musica mi piace molto il genere celtico e uno degli ultimi singoli ascoltati, invece, è Occidentali’s Karma. 

Porto i calzettoni alti perché vedevo che li portava così mio papà quando giocava negli anni ‘80 e ‘90. Da piccolo non avevo molta forza quindi tiravo con le mani dietro la testa. ‘Da grande’ non me la sono più sentita di cambiare perché lo sentivo come il mio tiro. Le prime volte mi faceva un po’ strano, poi però mi sono abituato. Ho lavorato molto sul mio piede perno e ho avuto dei bravi allenatori che mi hanno aiutato».

 

Davide Pascolo è passato poi a parlare di Trento e dei momenti difficili.

“Bisogna sempre migliorarsi ma il miglioramento non arriva da un giorno all’altro. L’impatto iniziale con la Serie A è legato soprattutto all’adeguarsi ai nuovi ritmi di gioco. Trento la tengo sempre nel cuore. I momenti di difficoltà ci sono sempre e ti viene un po’ di scoraggiamento ma sono state importanti le persone che mi sono vicino e che sono state determinanti per farmi continuare anche nei momenti più difficili».

 

Su Milano e la sua Eurolega.

«L’impatto con Milano, con la grande città, è stato un cambiamento notevole. Un esempio è prendere la metro mentre prima la prendevo solo quando andavo in vacanza.

L’Eurolega è la massima competizione continentale quindi è stata una grandissima emozione quando ho esordito. Ho ascoltato la musichetta dell’Eurolega nei giorni precedenti all’esordio!”.

 

Sul momento difficile di Milano in Eurolega ha concluso: “E’ difficile uscire dai momenti bui perché quando si perdono tante partite di fila aumenta la negatività, si fa fatica a vedere le cose in maniera lucida e si corre il rischio di disunirsi.

Il Forum che impazzisce per me mi da una grande carica e mi spinge a dare quel qualcosa in più. Il voto finale alla mia Eurolega è un 6 e mezzo».

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author